La Consulta boccia la proposta di referendum della Lega sulla Legge Elettorale

E’ inammissibile il referendum elettorale proposto da otto Consigli regionali. Lo ha deciso la Corte costituzionale, riunita oggi in camera di consiglio. Per la Consulta il quesito è “eccessivamente manipolativo”. “La Corte costituzionale – si legge nella nota ufficiale – si è riunita oggi in camera di consiglio per discutere la richiesta di ammissibilità del referendum elettorale’Abolizione del metodo proporzionale […]

google news

E’ inammissibile il referendum elettorale proposto da otto Consigli regionali. Lo ha deciso la Corte costituzionale, riunita oggi in camera di consiglio. Per la Consulta il quesito è “eccessivamente manipolativo”. “La Corte costituzionale – si legge nella nota ufficiale – si è riunita oggi in camera di consiglio per discutere la richiesta di ammissibilità del referendum elettorale’Abolizione del metodo proporzionale nell’attribuzione dei seggi in collegi plurinominali nel sistema elettorale della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica’, presentata da otto Consigli regionali (Veneto, Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Sardegna, Abruzzo, Basilicata, Liguria).

Oggetto della richiesta referendaria erano, in primo luogo, le due leggi elettorali del Senato e della Camera con l’obiettivo di eliminare la quota proporzionale, trasformando così il sistema elettorale interamente in un maggioritario a collegi uninominali. Per garantire l’autoapplicatività della ‘normativa di risulta’ – richiesta dalla costante giurisprudenza costituzionale come condizione di ammissibilità dei referendum in materia elettorale – il quesito investiva anche la delega conferita al Governo con la legge n. 51/2019 per la ridefinizione dei collegi in attuazione della riforma costituzionale che riduce il numero dei parlamentari. Preliminarmente, la Corte ha esaminato, sempre in camera di consiglio, il conflitto fra poteri proposto da cinque degli stessi Consigli regionali promotori e lo ha giudicato inammissibile perché, fra l’altro, la norma oggetto del conflitto avrebbe potuto essere contestata in via incidentale, come in effetti avvenuto nel giudizio di ammissibilità del referendum. 

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Procida 2022, il teatro lo fanno i cittadini: in scena ‘L’immortale’ di Borges

Procida 2022, il teatro lo fanno i cittadini: in scena “L’immortale” di Borges Attori non professionisti per una straordinaria esperienza che intreccia il capolavoro della...

Cardito, aggredisce e minaccia la moglie: arrestato

La polizia a Cardito ha arrestato un uomo di 51 anni

Wanda Nara annuncia separazione da Icardi: “Momento molto doloroso”

Wanda Nara e Mauro Icardi si separano. Ad annunciarlo è la showgirl argentina in una storia sul proprio Instagram

Brusciano, arrestati 3 pusher nella 219

Operazione dei carabinieri questa notte nelle piazze dello spaccio di Brusciano

IN PRIMO PIANO

Pubblicita