Un 45enne è stato tratto in arresto a Pellezzano per maltrattamenti in famiglia, sequestro di persona e violazione di domicilio. L’uomo, ieri mattina, ha fatto irruzione nell’abitazione dell’ex compagna, sfondando la porta e impedendole di uscire. La donna – che aveva sporto denuncia già nello scorso mese di novembre – è riuscita comunque a chiamare il 112 e, come suggeritole dall’operatore, ha lasciato la telefonata aperta, nell’attesa che arrivassero i militari. A quel punto il 45enne ha spento il cellulare e si è puntato alla gola delle forbici, minacciando di farla finita se la donna non fosse tornata con lui. L’arrivo dei carabinieri della locale stazione, coordinati dal maggiore della compagnia di Mercato San Severino, Alessandro Cisternino, ha posto fine all’incubo per la donna. L’uomo è stato tratto in arresto e tradotto in carcere a Salerno.

Link sponsorizzati
Link sponsorizzati