Aveva truffato due anziani facendosi consegnare somme di denaro che sarebbero servite, aveva detto loro, per risarcire i danni causati da sedicenti incidenti stradali causati da figli o nipoti. Questa mattina il truffatore, originario della provincia di Salerno, è stato arrestato per truffa pluriaggravata. Il primo caso risale al 25 agosto 2018 quando a San Salvatore Telesino si era presentato a casa di un anziano 84enne e si era fatto consegnare 1500 euro per un sinistro causato dalla figlia spacciandosi per avvocato. In un’altra occasione, sempre nello stesso paese della Valle Telesina, era andato presso l’abitazione di una 73enne raccontando la solita storia dell’incidente e fingendosi legale. In questo caso, però, a causare il sinistro sarebbe stato il nipote, la somma richiesta per il risarcimento era di 4500 euro e la donna era stata contattata telefonicamente anche da un finto appuntato dei carabinieri. Non avendo tutti quei soldi in casa la signora aveva consegnato al truffatore solo 200 euro e oggetti in oro per raggiungere l’importo richiesto. Dopo la denuncia da parte di entrambe la vittime, gli agenti del commissariato di Telese Terme sono riusciti a ricostruire il percorso effettuato dal truffatore e, grazie a una telecamera, lo hanno individuato e identificato. Riconosciuto dai due anziani è stato arrestato. Si trova attualmente ai domiciliari.

Si schianta con la moto: muore 35enne nel Salernitano

Notizia Precedente

Napoli, torna il tram da San Giovanni al centro: oggi le prime prove

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..