Il Tribunale del Riesame di Napoli (XII Sezione), ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di nei confronti di a cui gli inquirenti, nell’ambito dell’indagine sulla cosiddetta Alleanza di Secondigliano, contestano il reato di associazione a delinquere di stampo camorristico. Il blitz portò all’emissione di 126 misure cautelari nei confronti di altrettanti presunti appartenenti a tre organizzazioni camorristiche tra cui figura anche il clan Contini: a Ciullo (difeso dall’avvocato Luciano Bisanti), in particolare, si contesta la detenzione di armi e lo spaccio di stupefacenti per conto del clan. L’istanza dell’avvocato Bisanti si fondava sulla insufficienza dei gravi indizi di colpevolezza e sull’assenza delle esigenze cautelari.

Camorra: il Riesame annulla l’ordinanza per affiliato all’Alleanza di Secondigliano
di Redazione Cronache per Cronache della Campania

ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Gli audio choc di Paolo Borsellino: ‘Favori elettorali da Cosa Nostra, perché nessuno pedinava il fratello di Riina?

Notizia precedente

Amichevoli estive: entra nel vivo la preparazione del Napoli

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..