Premio per la legalità 2019 di Cava de’ Tirreni (SALERNO) al capitano Ultimo. Il colonnello Sergio De Caprio ha ricevuto il premio dalle mani dell’arcivescovo della Diocesi Cava de’ Tirreni – Amalfi Orazio Soricelli durante la cerimonia che si è svolta domenica sera nella chiesa di Sant’Alfonso di Cava de’ Tirreni. “Sono qui al posto di Mario Rega. Premiamo lui e premiamo l’insegnamento di questi ragazzi che si donano senza volere nulla in cambio. Sono i nostri superiori veri e a loro io mi inchino”, ha detto il capitano Ultimo, dedicando il premio al vice brigadiere Mario Cerciello Rega, ucciso nella notte tra il 25 e 26 luglio a Roma. “Ora è il tempo del dolore, non delle strumentalizzazioni”, dice il colonnello De Caprio commentando la foto in cui si vede il presunto responsabile dell’omicidio del vice brigadiere, ammanettato e bendato durante l’interrogatorio. “La nostra – prosegue – è una divisa amara che educa a quel sacrificio che non paga, a difesa di quella comunità onesta”. Sulla criminalità oggi, il capitato Ultimo sostiene: “Evolve, così come cambiano le società. La questione non è come è cambiata la criminalità ma cosa aspettiamo a distruggerla. Chi ha la responsabilità di combatterla deve rendere conto ai cittadini, deve dire perché non viene annientata”.

#EFEFEF; padding-top: 5px;">
LEGGI ANCHE  Superenalotto, realizzati tre 5 da 63mila euro. LE QUOTE

Al Capitano Ultimo il premio legalità di Cava de’ Tirreni
di Redazione Cronaca per Cronache della Campania

ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Ucciso a Salerno nel 2017, fu omicidio per uno sgarro di droga

Notizia precedente

Rapinò commerciante su A1, arrestato mentre è al mare in Penisola Sorrentina un 37enne napoletano

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..