Napoli, nuovo crollo di calcinacci ai Quartieri e ieri tragedia sfiorata alla vecchia ghiacciare in via Cosenz

Napoli. Ancora un crollo di calcinacci nella parte storica della città Stamane è accaduto in via Sant’Anna dei Lombardi ai Quartieri Spagnoli. Le pietre hanno rischiato di colpire alcuni passanti che hanno immediatamente avvertito i vigili del fuoco che hanno avviato le verifiche. La situazione dei palazzi e cornicioni pericolanti, dopo il dramma di via Duomo dove è morto il commerciante 66enne Rosario Padolino, sta diventando uno dei tormentoni dell’estate napoletana. E ieri un’altra tragedia si è sfiorata nei pressi del Loreto Mare. qui di anni c’è una vecchia ghiacciare in disuso e l’edificio è pericolante. Nonostante vi siano le reti di protezione ( ma sono li da anni e non servono praticamente a niente) alcune pietre sono cadute in strada e hanno rischiato di colpire una donna che si trovava a passare. La struttura che insiste su via Cosenz, via Santa Maria delle Grazie a Loreto e piazzetta Sbordone ha il tetto parzialmente crollato e le piogge la rendono un vero e proprio pericolo pubblico. Gli abitanti e i commercianti della zona hanno avviato una petizione e hanno segnalato il pericolo alla Municipalità . Ma nonostante i vari solleciti nessuno fino ad oggi (proprietario compreso) sembra essersi interessato della situazione di percolo. Tra l’altro la vecchia ghiacciera è adiacente un piccolo edificio che in caso di crollo della struttura potrebbe essere interessato. Gli abitanti della zona chiedono una verifica e l’eliminazione di tutti i pericoli. “Ieri la tragedia si è solo sfiorata. Ma la prossima volta?”, dicono.

Carlo Landolfi

Redazione
Contenuti Sponsorizzati