L’Asl di lancia la nuova app e-CUPT, che consente di prenotare comodamente da smartphone, da tablet o da PC le visite specialistiche e gli esami ambulatoriali di cui si dovesse avere bisogno. Un cambiamento in linea con i tempi che portera’ una ventata di novita’ nelle abitudini di centinaia di migliaia di cittadini della provincia di Caserta, che non saranno piu’ costretti a lunghe file. La piattaforma e-CUPT, sia App che Web, potra’ essere utilizzata da tutti gratuitamente, bastera’ scaricare l’App direttamente dal proprio smartphone su Play Store o Apple Store o tramite PC, registrarsi e compilare tutti i campi obbligatori solo una volta. Il sistema da’ la possibilita’ anche di registrare sotto un unico profilo i familiari di cui ci si prende cura. Per effettuare una prenotazione e’ poi sufficiente aprire e-CUPT, selezionare per chi si vuole effettuare la prenotazione (per se’ stessi o per un familiare), e inserire i codici dell’impegnativa mediante la telecamera dello smartphone o semplicemente digitandoli negli appositi spazi. e-CUPT mostrera’ all’utente le migliori possibilita’ in termini di tempo di attesa e di vicinanza alla sua residenza per l’erogazione delle prestazioni richieste. L’utente potra’ comunque e sempre decidere di scegliere un luogo di cura ed una data diversa dalle prime offerte. Le prenotazioni possono essere effettuate in qualsiasi momento, anche al di fuori degli orari di attivita’ degli altri canali di prenotazione (sportelli, call-center, farmacie, comuni, medici..). Con e-CUPT sara’ altresi’ possibile annullare una visita comodamente e senza fare file, evitando cosi’ di incappare nelle sanzioni previste, e a breve sara’ anche possibile pagare le prestazioni prenotate al fine di ridurre drasticamente i tempi necessari per tutte quelle operazioni che non siano la visita stessa.

LEGGI ANCHE  'Lino Cannavacciuolo – Experience' al Teatro Mediterraneo
ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Napoli, le donne ai vertici dell’Alleanza di Secondigliano. Un avvocato riciclava i soldi della cosca. I NOMI DEI 214 INDAGATI

Notizia precedente

Napoli, giovane pusher preso dalla polizia a Scampia

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..