Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Cronaca Napoli

Napoli, smantellata piazza di spaccio al parco Ises: gestore ai domiciliari

Pubblicato

in



Questa notte, nel di via Catone, i carabinieri di Bagnoli nel corso di un servizio antidroga hanno arrestato un 36enne del luogo già noto alle forze dell’ordine. I militari dell’Arma sono riusciti a eseguire una perquisizione in una sorta di bunker adibito a ‘piazza di spaccio’ nonostante il tentativo di ritardarne l’accesso. I militari hanno trovato e sequestrato 4 grammi di cocaina e 2,5 di hashish, in dosi e stecchette pronte per lo spaccio al dettaglio. Trovati e sequestrati anche bilancini e materiale per il confezionamento in dosi. L’arrestato é stato posto ai domiciliari

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

De Luca: ‘L’immagine di Napoli sporcata da violenti’

Pubblicato

in

“Ieri sera si e’ assistito a a uno spettacolo indegno di violenza e di guerriglia urbana organizzata, che nulla ha da spartire con le categorie sociali.

 

Ieri si applicavano le stesse ordinanze a Milano, Roma e Napoli. E mentre a Milano e Roma le citta’ erano deserte nel rispetto delle norme, a Napoli c’erano violenze e vandalismo. Alcune centinaia di delinquenti hanno sporcato l’immagine della città”. Lo dice il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. “Vogliamo chiarire che- aggiunge-: i protagonisti di questi episodi non hanno nulla a che fare con le categorie economiche e con i cittadini di Napoli, che hanno dato in questi mesi una prova straordinaria di autodisciplina e di responsabilita’, e che tuteleremo fino in fondo sul piano sanitario e su quello sociale. Continueremo a seguire la nostra linea di rigore, senza cambiare di una virgola, come e’ nostro dovere fare.

“Da questo momento chiediamo al Governo di impegnarsi: a garantire la legalità e il rispetto delle leggi e a mettere a punto immediatamente un piano di sostegno socio-economico per le categorie produttive e per le famiglie”, ha aggiunto il governatore. “Questo sostegno costituisce una priorità assoluta, al pari delle misure sanitarie, come abbiamo fatto in Campania con un piano economico e sociale scattato contestualmente alle misure restrittive. Da oggi non accetteremo ritardi e interlocuzioni se non si affronta da subito il tema sociale. Sollecitiamo un incontro ad horas con il Governo su questi punti”, ha concluso.

“I protagonisti di questi episodi non hanno nulla a che fare con le categorie economiche e con i cittadini di Napoli, che hanno dato in questi mesi una prova straordinaria di autodisciplina e di responsabilità, e che tuteleremo fino in fondo sul piano sanitario e su quello sociale”.

Continua a leggere

Le Notizie più lette