Nella tarda mattinata di oggi la polizia di Marcianise ha arrestato in flagranza di reato, per tentata rapina aggravata, un 37enne residente a Marcianise. L’uomo, poco prima delle 12.30, armato di un grosso coltello da cucina e travisato da occhiali da sole e dal cappuccio della felpa che indossava, è entrato in una tabaccheria del centro cittadino e, sotto la minaccia dell’arma, ha intimato alla titolare, in quel momento sola, di consegnargli l’incasso. Il malfattore è stato però preso alla sprovvista dalla reazione della donna, quasi novantenne, che ha iniziato a urlare chiedendo aiuto. A quel punto è fuggito, mentre un cliente che stava entrando in quel momento nel negozio ha chiamato la polizia descrivendo l’uomo. Gli agenti hanno rintracciato il fuggitivo in pochi minuti. Bloccato, il 37enne nascondeva ancora nella tasca del giubbino il coltello che, poco prima, aveva puntato contro la coraggiosa vittima. La polizia sottolinea la “vitalità e il coraggio della donna” anche nel successivo e convinto riconoscimento del suo aggressore, noto pregiudicato, con numerosi precedenti per reati simili, contro il patrimonio e anche in materia di stupefacenti, che è stato arrestato e portato in carcere a Santa Maria Capua Vetere. Sarà processato per direttissima già domani mattina.

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati