Il premio Orizzonti per la migliore sceneggiatura della 75/a edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia va a Pema Tsaden per il film ‘Jinpa’. Il palestinese Nashif vince premio Orizzonti miglior attore Milano. Il premio Orizzonti per la migliore interpretazione maschile, nel corso della cerimonia finale della 75/a edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, se l’è aggiudicato l’attore palestinese Kais Nashif per il film ‘Tel Aviv on fire’. Zouli, Il giorno che ho perso la mia ombra, Leone del futuro a Venezia 75, della regista siriana Soudade Kaadan, “non e’ un film sulla Siria ma una lettera d’amore per il mio paese: volevo raccontare la nostra storia con la nostra voce e con dignita’”. La Kaadan, 39 anni, che ha studiato arte e teatro in Siria e in Libano, ha impiegato sette anni per realizzare questo film, prodotto da Repubblica Araba Siriana, Libano, Francia, Qatar, che e’ la sua opera prima. “Sono stata sopraffatta dalle reazioni – ha detto la Kaadan, citando anche la sorella produttrice presente nella Sala Grande del Palazzo del cinema – siamo un paese diviso, dedico il premio a tutti i siriani per un futuro migliore”. Il premio Orizzonti per la migliore interpretazione femminile, nel corso della cerimonia finale della 75/a edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, va a Natalya Kudryashova per il film ‘Tchelovek Kotorij Udivil Vseh (The Man Who Surprised Everyone)’ di Natasha Merkulova e Aleksey Chupov. “In Russia purtroppo non si possono fare questi film. Questo è un film coraggioso e forte. Spero se ne possano fare altri”, ha detto ricevendo il riconoscimento. Il premio speciale della giuria Orizzonti, nel corso della cerimonia finale della 75/a edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, è andato al film ‘Anons’ di Mahmut Fazil Coskun. Il premio Orizzonti per la migliore regia, nel corso della cerimonia finale della 75/a edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, va a Emir Baigazin per il film ‘Ozen’. PREMIO ORIZZONTI PER IL MIGLIOR FILM a: KRABEN RAHU (MANTA RAY) di Phuttiphong Aroonpheng (Thailandia, Francia, Cina); – il PREMIO ORIZZONTI PER LA MIGLIORE REGIA a: Emir Baigazin per il film OZEN (THE RIVER) (Kazakistan, Polonia, Norvegia); – il PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA ORIZZONTI a: ANONS (THE ANNOUNCEMENT) di Mahmut FazOl Co?kun (Turchia, Bulgaria); – il PREMIO ORIZZONTI PER LA MIGLIORE ATTRICE a: Natalya Kudryashova nel film TCHELOVEK KOTORIJ UDIVIL VSEH (THE MAN WHO SURPRISED EVERYONE) di Natasha Merkulova e Aleksey Chupov (Russia, Estonia, Francia); – il PREMIO ORIZZONTI PER IL MIGLIOR ATTORE a: Kais Nashif nel film TEL AVIV ON FIRE di Sameh Zoabi (Lussemburgo, Francia, Israele, Belgio); – PREMIO ORIZZONTI PER LA MIGLIORE SCENEGGIATURA a: Pema Tseden per il film JINPA di Pema Tseden (Cina)- l premio Orizzonti per il miglior film, nel corso della cerimonia finale della 75/a edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, è stato conquistato da ‘Kraben Rahu (Manta Ray)’ di Phuttiphong Aroonpheng. Il premio ‘Marcello Mastroianni’ della 75/a edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia dedicato ai giovani attori se l’è aggiudicato Baykali Ganambarr per il film ‘The Nightingale’ di Jennifer Kent. IL PREMIO PER LA MIGLIORE SCENEGGIATURA di Venezia 75 va a Joel & Ethan Coen per il film THE BALLAD OF BUSTER SCRUGGS di Joel & Ethan Coen. Premio speciale della giuria a Jennifer Kent. La COPPA VOLPI per il miglior attore di Venezia 75 va a Willem Dafoe nel film AT ETERNITY’S GATE di Julian Schnabel (USA, Francia). La COPPA VOLPI per la migliore attrice di Venezia 75 va a Olivia Colman nel film THE FAVOURITE di Yorgos Lanthimos (Regno Unito, Irlanda, USA).

LEGGI ANCHE  Ruba piante da un ristorante di Cimitile mentre il figlio guarda e lo aspetta in auto. IL VIDEO
ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Napoli, la stesa di via Sorrento aveva come obiettivo il braccio destro del boss Rinaldi

Notizia precedente

‘Il male dell’ergastolano. Ovvero il tarlo della morte’, l’ergastolano-scrittore racconta il carcere

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..