clan orlando calvizzano

Arriva la condanna per Liberato Spera, 54enne che durante l’indagine controllava gli affari del figlio Francesco, detenuto in Francia. L’organizzazione criminale che aveva la base operativa tra Castellammare di Stabia e Pompei importava droga dalla Spagna e dall’ Olanda e riforniva diverse piazze di spaccio del Napoletano e del Salernitano. L’organizzazione dedita alla vendita di droga era nata in un’azienda di trasporti di Santa Maria la Carità. I primi carichi di “insalata” erano andati a buon fine, poi il sequestro di una tonnellata di hashish a Civitavecchia e l’arresto di due trasportatori tra cui Vincenzo Sicignano che ha collaborato con gli investigatori. La condanna in primo grado emessa dal tribunale di Torre Annunziata a 10 anni di carcere. Assolto invece l’autotrasportatore Gaetano Panariello, il 56enne difeso da Gennaro Somma è stato assolto per insufficienza di prove.


Google News


Ti potrebbe interessare..