Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Ultime Notizie Oggi

Puzza di bruciato invade le carrozze della Circum, treno bloccato a Vico Equense: solo un guasto


Pubblicato

in



(di Ciro Serrapica) Vico Equense. Odissea per turisti e pendolari della Circumvesuviana che ancora una volta devono fare conti con i problemi ai convogli. A farne le spese, questo pomeriggio, i passeggeri sul convoglio partito dal terminal di Sorrento alle ore 16.07. All’interno delle carrozze, già dalla stazione di Sorrento, una puzza di bruciato ha invaso i vagoni. Ciononostante il treno ha proseguito la sua corsa verso Napoli. Si è fermato, però, alla stazione di Vico Equense dove i tecnici hanno riscontrato la presenza di un guasto nell’ultima carrozza. E’ stata tanta la paura per il potenziale rischio di un incendio dalla forte puzza di bruciato. Dopo più di 10 minuti, però, il treno è ripartito. I pendolari sono stati costretti a stare al caldo nei vagoni già affollati o al sole in banchina per l’ennesimo disagio targato Circumvesuviana.

Continua a leggere
Pubblicità

I fatti del giorno

Spiraglio Whirlpool Napoli: Conte incontra a sindacati venerdi’

Pubblicato

in

whirlpool napoli

Un incontro su Whirlpool si terra’ venerdi’ mattina (alle 9.30), in video collegamento, tra il premier Giuseppe Conte con i sindacati e una delegazioni di lavoratori.

L’appuntamento e’ stato fissato in apertura del confronto in corso con Cgil, Cisl e Uil sui temi della manovra e del lavoro. Al tavolo su Whirlpool fissato per venerdi’ 30 ottobre, si apprende, ci saranno anche i ministri del Lavoro e dello Sviluppo economico, Nunzia Catalfo e Stefano Patuanelli. Il 31 ottobre e’ la data indicata dalla multinazionale in cui cessera’ la produzione nello stabilimento di Napoli. E così i lavoratori hanno lasciato l’autostrada A3, Salerno-Napoli, che presidiavano dalle 8,30 di questa mattina e attendono gli esiti dell’incontro che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte sta avendo con i segretari confederali.

Gli operai della Whirlpool non demordono e domani si riuniranno in assemblea nello stabilimento di via Argine, che dal 31 ottobre prossimo dovrebbe cessare ogni attivita’. “Abbiamo apprezzato che il presidente Conte abbia deciso di incontrare i segretari confederali venerdi’ – dicono i manifestanti – ma anche i due mesi di stipendio promessi non ci cambiano la vita. Sappiamo che in serata incontrera’ l’amministratore delegato di Whirlpool Corporation Marc Bitzer e attendiamo di capire cosa sara’ del nostro futuro. Napoli non deve chiudere”. “Ci scusiamo con tutti per le troppe ore di disagio create in A3 – dice il segretario campano Uil, Giovanni Sgambati – ma era per per noi importante incontrare Conte. A lui ribadiremo le ragioni del nostro sciopero del 5 novembre e che gli accordi delle multinazionali con l’Italia vanno rispettati”.

Continua a leggere

Le Notizie più lette