napoli
______________________________

Domenica senza pace dal punto  di vista della criminalità a Napoli, quella di oggi. In serata c’è stata una seconda sparatoria sul lungomare. Dopo l’agguato di stamane alle Case Nuove in cui è rimasto gravemente ferito un giovane di 19anni, Vincenzo junior Muzio,  che versa in gravi condizioni al Loreto mare dopo un delicato intervento chirurgico per estrargli le due pallottole che lo hanno centrato al petto.In serata poco prima delle 21 in via Chiatamone la strada parallela  del Lungomare, affollatissimo di persone complice la serata mite, una persona ha esploso alcuni colpi di pistola tra la folla, probabilmente dopo una lite.

Dai primi accertamenti, fanno sapere i carabinieri, e’ emerso che dopo il furto di uno scooter e’ giunta un’automobile con a bordo quattro persone che hanno sparato una decina di colpi di pistola. Un’autovettura e’ stata danneggiata dai colpi d’arma da fuoco; un foro e’ stato rilevato su un muro di un edifici Sul posto sono arrivati i Carabinieri che hanno circoscritto la zona, repertando i bossoli sul selciato. Al momento non si esclude alcuna ipotesi ma sembrerebbe che la sparatoria sia avvenuta dopo una lite per la rapina di un motorino sventata dal proprietario.  Secondo le testimonianze di alcuni ristoratori che erano al lavoro, sarebbero stati esplosi ben otto colpi di arma da fuoco. Una circostanza che ha scatenato il panico sul Lungomare: udite le detonazioni, le persone che affollavano via Caracciolo e via Partenope si sono date alla fuga cercando riparo dai colpi. Sul luogo è intervenuta la polizia, mentre i carabinieri della stazione di Chiaia hanno sequestrato alcuni bossoli trovati sul selciato. Non si registrano feriti.

 


Di La Redazione

Ti potrebbe interessare..