quattro agenti feriti da un detenuto nel carcere di torino


Quattro agenti di Polizia penitenziaria sono stati aggrediti questo pomeriggio nel carcere torinese delle Vallette a calci e pugni da un detenuto cinquantenne e sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari in ospedale. A denunciare l’episodio il segretario generale dell’Osapp (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria) Leo Beneduci. “Si tratta dell’ennesima violenza perpetrata in carcere in danno dei poliziotti penitenziari – sottolinea in una nota – il problema è che nessuno strumento è reso disponibile agli agenti per fronteggiare o prevenire simili violenze spesso attuati da soggetti che invece che nelle carceri avrebbero dovuto trovare allocazione all’interno di strutture destinate a individui affetti da disturbi di natura psichiatrica”. ”E’ indubbio che al ritmo attuale di almeno venti aggressioni al giorno subite nelle carceri dell’intero territorio nazionale, la Polizia penitenziaria non può più reggere per cui rivolge appello al presidente della Repubblica per un richiamo a chi ne ha la responsabilità per l’adozione di concrete misure per chi tutela l’ordine e la sicurezza dei cittadini”


Google News

Processi a rischio per i prossimi due giorni: sciopero dei penalisti

Notizia precedente

Boom di ascolti in tv in Francia per Gomorra 3

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..