I Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Salerno, agli ordini del maggiore Giuseppe Capoluongo, hanno apposto i sigilli di sequestro ad un’area ubicata nel Comune di Roccapiemonte. Nell’ambito delle attività di monitoraggio e controllo sul rispetto della normativa ambientale, i Militari hanno ispezionato l’area comunale ubicata in prossimità del centro abitato di Roccapiemonte, accertando che è stata utilizzata in modo non idoneo per lo stoccaggio di rifiuti speciali non pericolosi.I rifiuti risultavano interamente esposti agli agenti atmosferici ed accantonati alla rinfusa in adiacenza al Torrente Solofrana, affluente del fiume Sarno.
Al termine degli accertamenti di competenza, i Militari avendo accertato gravi ed attuali violazioni della normativa ambientale, hanno proceduto al sequestro dell’intera area che si estende per circa 1.000 mq, e deferito al momento i responsabili dell’attività di gestione di rifiuti non autorizzata in area carente dei requisiti previsti dalla legge vigente. L’attività d’indagine è coordinata dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore.

Scoperta discarica abusiva su area comunale nel Salernitano: due denunciati
di Redazione Cronache per Cronache della Campania

ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Anacapri, portano via merendine dal distributore automatico: denunciati tre minori

Notizia precedente

Napoli, dipendente comunale minaccia psichiatra della commissione per il prepensionamento

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..