Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Ischia

Trova la sua foto intubato in ospedale suoi pacchetti di sigarette: napoletano fa causa alla Philip Morris

Pubblicato

in



Ischitano trova sui pacchetti di sigarette la sua foto intubato in un letto d’ospedale e avvia una causa per uso illegale della sua immagine. Verdi. Le multinazionali pensano di poter calpestare i diritti delle persone“Siamo pronti a sostenere la battaglia di contro le multinazionali del tabacco che si sono impossessate, a sua insaputa, di una sua foto mentre era intubato in un letto d’ospedale per usarla sui pacchetti di sigarette”.
Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, , sottolineando che “la storia del commerciante ischitano raccontata da Il Golfo è incredibile e inaccettabile”.
Plescia s’è ritrovato ritratto sui pacchetti di sigarette di mezzo Mondo perché la che le produce ha pensato bene di usare una sua foto di quando, qualche anno fa, è stato ricoverato, per una patologia che nulla ha a che fare con il fumo, in un ospedale colombiano.
“E’ assurdo che una multinazionale abbia fatto un errore del genere e se anche avesse preso la foto da qualche agenzia deve ritirare immediatamente tutti i pacchetti con la foto del commerciante ischitano e risarcirlo per lo choc di ritrovare quella sua foto in giro per il Mondo e non si capisce perché non l’abbia ancora fatto nonostante l’azione legale avviata da Plescia” ha aggiunto Borrelli per il quale “quest’episodio conferma la sensazione di onnipotenza di certe multinazionali che, forti della loro potenza economica, pensano di poter calpestare i diritti delle persone, a cominciare da quello di preservare la propria immagine, soprattutto quella in un letto d’ospedale”.

Continua a leggere
Pubblicità

Ischia

Fermato a Ischia mentre ruba un’auto, aggredisce gli agenti: arrestato ucraino

Pubblicato

in

ischia aggredisce agenti

Ischia: un uomo arrestato per furto, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

 

Ieri sera gli agenti del Commissariato di Ischia, durante il servizio di controllo del territorio, hanno ricevuto la segnalazione di un furto d’auto e, percorrendo via Pendio del Gelso nel comune di Barano d’Ischia, hanno intercettato il veicolo rubato il cui conducente, alla loro vista, ha accelerato la marcia effettuando manovre pericolose per la circolazione stradale.

Gli agenti hanno inseguito e raggiunto l’uomo dopo un impatto con la volante in via Vittorio Emanuele, ha iniziato a inveire contro gli agenti opponendo resistenza nel tentativo di guadagnare la fuga, fino a quando è stato bloccato. Yevgen Podkopayev, 37enne ucraino con precedenti di polizia ed irregolare sul territorio nazionale, è stato arrestato per furto, resistenza, lesioni a Pubblico Ufficiale e denunciato per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato.

Continua a leggere

Le Notizie più lette