Napoli. Erano in attesa della preda da rapinare, ma sono stati scoperti. Cinque persone sono state tratte arrestate a Napoli in per tentata aggravata e detenzione e porto abusivo di armi. Aniello Ottico, 50enne; Luigi Mazzella, 52enne; Salvatore D’Andolfo, 39enne; Vincenzo Esposito, 58enne; e Salvatore Leone, 53enne, erano tutti già noti alle forze dell’ordine. Durante un servizio di controllo del territorio, i cinque sono stati bloccati dai mentre erano appostati aspettando probabilmente una rappresentante di gioielli. Uno era in un’auto, due in sella ad altrettanti scooter e altri due a piedi, armati di una pistola e di coltello a serramanico, posizionati in modo da poter fermare la donna senza perdersi di vista, e l’uomo in auto avrebbe recuperato tutti per fuggire insieme in caso di emergenza. La pistola si è rivelata scenica ma privata del tappo rosso. Sequestrati anche guanti, cappellini e telefoni cellulari nonchè gli scooter e l’auto usati per gli spostamenti. Ora sono in carcere dopo la convalida degli da parte del gip.



Camorra, spari contro l’auto del cognato del boss a Pozzuoli

Notizia precedente

Opifici clandestini, due sequestri a Napoli e Giugliano della Guardia di Finanza

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..