Ercolano, minaccia la figlia con la pistola: i carabinieri trovano un’arsenale

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ercolano. Lite tra padre e figlia:i Carabinieri arrivano chiamati in soccorso dalla donna e trovano un arsenale in casa.

PUBBLICITA

Questa notte a Ercolano, i carabinieri della locale Tenenza hanno arrestato un 66enne, già noto alle forze dell’ordine, per detenzione illegale di armi.

Poche ore prima, sua figlia aveva chiesto aiuto ai carabinieri, riferendo di essere stata minacciata dal padre dopo una lite per futili motivi. L’uomo non si era fermato alle parole, ma aveva impugnato un’arma.

I carabinieri, indossando giubbotti antiproiettile, si sono recati a casa dell’uomo, sapendo che era titolare di porto d’armi. Sono state sequestrate cautelativamente 6 pistole e 12 fucili regolarmente denunciati.

Tuttavia, i veri guai per il 66enne sono iniziati quando i militari hanno trovato materiale che farebbe gola anche alla criminalità organizzata.

Sono state sequestrate 11 pistole, alcune con matricola abrasa, una modificata e una con caricatore inserito contenente 5 colpi. Inoltre, sono state trovate 882 munizioni di vario calibro, 110 cartucce per fucile, 82 coltelli di vari modelli e una balestra.

L’uomo è stato trasferito in carcere. Mentre le indagini continuano per capire come si era procurato l’arsenale e se per caso qualcuna delle pistole sia stata utilizzata in recenti fatti delittuosi.


CLICCA QUI PER VEDERE ALTRI VIDEO

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE