Napoli, gli abusivi al Mappatella Beach tornano alla carica

Napoli. Dopo le aggressioni verbali e fisiche ai danni...

Borrelli minacciato e inseguito durante sopralluogo al McDonalds di Tavernanova: “Ti spariamo due botte nelle gambe”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Quello accaduto durante la notte al deputato dell’alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borelli a Tavernanova, tra Casalnuovo e Pomigliano d’Arco, ha dell’incredibile. Il parlamentare, assieme al giornalista Pino Grazioli, stava effettuando un sopralluogo per mostrare e denunciare la situazione di inciviltà di alcuni incivili che quotidianamente consumano cibi e bevande del McDonald’s gettando poi cibo, contenitori e carte, involucri, bicchieri e contenitori di plastica nel parcheggio dell’autolavaggio limitrofo al locale.

PUBBLICITA

Ad un certo punto, quando l’area parcheggio ha cominciato ad affollarsi di ragazzini e giovani di età maggiore, l’aria si è fatta tesa. Alcuni soggetti hanno rivolto insulti e minacce a Borrelli e alla scorta. Addirittura due ragazzi in scooter coperti da cappucci si sono avvicinati urlando “Ti spariamo due botte nelle gambe”.

Intanto altri giovani sono arrivati con delle auto a tutta velocità sgommando nel parcheggio e hanno cominciato a minacciare Borrelli. Gli uomini della scorta hanno chiamato rinforzi ma intanto hanno valutato la pericolosità della situazione e deciso di allontanarsi. Sia l’auto degli agenti che quella di Grazioli sono state però inseguite con macchine e scooter per un lungo tratto da un gruppo di soggetti il cui scopo era quello di intimidire e provocare danni.

“Fuori ai McDonald’s, in qualsiasi zona purtroppo, il tasso di inciviltà è elevatissimo e ciò che accaduto questa notte dimostra che razza di soggetti frequentino certi posti. Ci hanno lanciato insulti e minacce quando non erano inquadrati per poi negare tutto quando chiedevamo spiegazioni. Risse e accoltellamenti sono all’ordine del giorno. L’aria si è fatta molto tesa quando due ragazzi in moto senza casco hanno minacciato di spararmi”, ha commentato Borrelli.

“Vista la pericolosità della situazione, dato che a un certo punto siamo stati letteralmente circondati da soggetti minacciosi che non temono nulla visto che ci hanno anche inseguito. Nell’incredibile inseguimento uno scooter e due auto hanno tentato di affiancarci e hanno colpito con un oggetto contundente cercando l’auto di Pino Grazioli di farla andare fuori strada. E’ stata una serata assurda che dimostra quanto in questi luoghi occorrano più controlli e come certi ragazzini si sentano padroni di intere aree ritenendosi intoccabili”.

“Situazione McDonald’s a parte, viviamo in un territorio dove la criminalità e la violenza stanno togliendo spazio a legalità e sicurezza. Se pensano di avermi intimidito si sbagliano di grosso visto che ho chiesto immediatamente interventi frontali per bonificare l’area e ci tornerò a breve. Non possiamo permettere che questi delinquenti facciano vivere nel terrore gli abitanti del posto e chi vuole passare una serata di svago”.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE