LA GIORNATA

Spalletti cuore d’oro: visita scuola della sua Certaldo e dona sei computer

SULLO STESSO ARGOMENTO

Una giornata indimenticabile per la Scuola Secondaria di Primo Grado Giovanni Boccaccio di Certaldo (Firenze) grazie alla visita speciale del CT della Nazionale, Luciano Spalletti. Quest’ultimo ha donato all’Istituto Comprensivo sei computer portatili completi di caricabatterie, in un gesto di generosità che ha colmato di gioia e gratitudine studenti e docenti.

L’iniziativa, particolarmente significativa, è partita direttamente da Spalletti, che ha voluto personalmente contattare la scuola per offrire il suo contributo in termini di strumenti tecnologici. Questo gesto non solo sottolinea l’attaccamento di Spalletti alla sua comunità d’origine, ma dimostra anche la sua sensibilità verso l’importanza dell’istruzione e della formazione dei giovani.

La città di Certaldo ha sempre nutrito un profondo rispetto e gratitudine nei confronti del CT della Nazionale, che si è distinto non solo nel mondo dello sport, ma anche come esempio di impegno e dedizione alla propria terra. Lo scorso luglio, dopo la vittoria dello scudetto del Napoli, squadra che all’epoca allenava, la città ha tributato a Spalletti una serata speciale, celebrando non solo il suo successo sportivo, ma anche quello di altri illustri allenatori di calcio certaldesi: Paolo Indiani e Alberto Ramerini.


DALLA HOME

Castellammare, il pentito: “Quel giorno non dovevamo uccidere Tommasino ma gambizzare un imprenditore”

Castellammare. Il pomeriggio del 3 febbraio del 2009 Gino Tommasino non doveva morire. Il commando di killer del clan D'Alessandro era in giro per compiere un'altra missione: dovevano gambizzare il titolare dei campi di calcetto che si trovano a pochi metri dall'abitazione del consigliere comunale del Pd poi ucciso. Ma...

CRONACA NAPOLI

LEGGI ANCHE