Napoli, processo d’appello Venere degli Stacci, monsignor Battaglia implora clemenza per Simone Isaia

SULLO STESSO ARGOMENTO

L’arcivescovo di Napoli, monsignor Domenico Battaglia, ha scritto una toccante lettera al giudice che presiederà il processo d’appello di Simone Isaia, il giovane condannato per l’incendio della Venere degli Stracci.

Nella sua missiva, monsignor Battaglia implora il giudice di non considerare la sua lettera come un tentativo di influenzare il giudizio, ma come un atto di profondo rispetto per la sofferenza umana. Sottolinea infatti la fragilità di Simone Isaia, descrivendolo come un giovane in difficoltà, segnato da un lungo periodo di marginalità sociale.

Con grande commozione, l’arcivescovo si interroga sul ruolo suo e della Chiesa di fronte a tali drammi: “Ogni qualvolta incontro queste storie – scrive – mi domando dove ero, dov’era la mia Chiesa, dov’era la comunità sociale?”.



    E proprio per questo motivo, monsignor Battaglia si offre di prendere in carico Simone Isaia, garantendogli un percorso di accoglienza, supporto psicoeducativo e riabilitazione. “Dichiaro la mia disponibilità – conclude – a seguire Simone, insieme alla mia Chiesa, mettendo a servizio di questo percorso le energie più belle e competenti della Chiesa napoletana”.

    Un atto di grande umanità da parte dell’arcivescovo, che auspica una seconda possibilità per Simone Isaia, un ragazzo fragile che ha bisogno di aiuto e sostegno.

    Oltre all’arcivescovo, anche la famiglia di Simone Isaia si è mobilitata. Il padre e la madre del ragazzo, rappresentati dall’avvocato Carla Maruzzelli, hanno incontrato padre Antonio Loffredo, il quale ha offerto loro il suo supporto incondizionato.

    La speranza è che il appello di monsignor Battaglia e la solidarietà dimostrata da padre Loffredo possano trovare accoglimento e condurre ad una revisione della condanna di Simone Isaia.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Francesco Benigno è stato squalificato dall'Isola dei Famosi dopo meno di una settimana. La produzione del reality ha comunicato la decisione con una nota ufficiale, senza specificare i "comportamenti non consoni e vietati dal regolamento" che hanno portato all'espulsione dell'attore. Benigno, dal canto suo, ha duramente contestato la squalifica sui...
    Nel corso del terzo tentativo di arbitrato per dirimere la controversia sul pagamento di 19,5 milioni di euro di stipendi arretrati spettanti a Cristiano Ronaldo, l'ex stella della Juventus ha finalmente ottenuto giustizia al di fuori delle aule di tribunale. Il collegio arbitrale incaricato di risolvere la questione, composto...
    Le indagini sulla presunta partecipazione a scommesse illegali nel calcio hanno portato a conseguenze serie per quattro giocatori, attualmente o ex del Benevento Calcio, che rischiano una squalifica di tre anni. Gaetano Letizia, Francesco Forte, Enrico Brignola e Christian Pastina sono i nomi coinvolti nel caso, che ha scosso...
    Il 10 maggio a Giffoni Valle Piana l'ottava edizione Leonardo 2024 a Giancarlo Giannini. Per la prima volta l’attore sarà premiato non solo perché simbolo del cinema italiano ma come progettista tecnico. Presentano Pino Strabioli e Alba Parietti. Tema la luna: interverrà Giani Togni. I premiati: per la Divulgazione Scientifica Alberto Luca Recchi per...

    IN PRIMO PIANO