L'OPERAZIONE

Castello di Cisterna: un arresto e sequestri per droga

SULLO STESSO ARGOMENTO

In un’ampia operazione di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, i carabinieri di Castello di Cisterna hanno messo a segno significativi colpi nelle zone periferiche della città, con particolare attenzione al complesso di edilizia popolare noto come “Legge 219” e al rione “Cisternina”. L’azione mirata ha portato all’arresto di Luigi Cennamo, un 25enne già noto alle autorità, e al sequestro di una notevole quantità di droga.

Durante le perquisizioni, Luigi Cennamo è stato fermato e trovato in possesso di 42 dosi di sostanze stupefacenti, specificatamente crack e cocaina. Oltre alla droga, sono stati sequestrati anche 80 euro, ritenuti provento dell’attività illecita dell’uomo. Il bilancio dell’operazione si è ulteriormente aggravato nel complesso 219, dove i carabinieri della sezione operativa della locale compagnia hanno scoperto e sequestrato ben 27 panetti di hashish, con un peso complessivo di quasi 3 chili.

A ciò si aggiungono 488 dosi di cocaina, pronte per essere vendute al dettaglio e del peso di circa 200 grammi, oltre a 75 dosi di crack. La sostanza stupefacente era abilmente occultata all’interno di un’area condominiale, dimostrando l’astuzia dei trafficanti nel cercare di eludere i controlli delle forze dell’ordine.



LIVE NEWS

Campi Flegrei, 1200 edifici ad alto rischio su 4mila valutati

Ai Campi Flegrei su 4.000 edifici ben 1250 sono...
DALLA HOME

Rivolta al Beccaria: 70 detenuti minorenni asserragliati in cortile

Rivolta al Beccaria: detenuti sfasciano le celle, agenti entrano in azione Un pomeriggio di tensione al carcere minorile Beccaria di Milano. Nel tardo pomeriggio di oggi, diverse decine di giovani detenuti si sono asserragliati nel cortile della struttura, dando inizio a una rivolta. La rivolta al Beccaria è scoppiata intorno alle...

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE