Truffatore seriale di anziani di Napoli arrestato in provincia di Imperia

SULLO STESSO ARGOMENTO

I carabinieri di Imperia hanno arrestato un uomo di 53 anni, residente a Napoli, ritenuto l’autore di decine di tentativi di truffa ad anziani nella provincia.

L’uomo, che non risulta esercitare alcuna regolare attività lavorativa, è già noto alle forze dell’ordine per reati analoghi in tutta Italia.

Negli ultimi due giorni, sono state diverse decine le chiamate giunte al numero di emergenza 112, quasi tutte da parte di anziani, che hanno segnalato di essere stati contattati da sedicenti marescialli dei carabinieri, poliziotti o avvocati che riferivano di un problema a seguito del quale un familiare era stato arrestato e che per liberarlo era necessario versare, a titolo di “cauzione”, una ingente somma di denaro.

    In due circostanze, però, il raggiro ha funzionato e, tra ieri e l’altro ieri, due anziane di Bordighera e Sanremo, temendo per i propri figli, hanno consegnato a un finto maresciallo, che si era presentato alla porta, tutto il denaro e i preziosi che avevano in casa.

    Nel tardo pomeriggio di ieri un’indagine dei carabinieri di Sanremo e Imperia ha permesso di individuare a Diano Marina l’auto, una Renault grigia, con la quale il finto sottufficiale si era subito allontanato dopo la truffa.

    I carabinieri hanno fermato l’uomo e, durante la perquisizione del veicolo, hanno rinvenuto, nascosto nel baule, un involucro di cellophane bianco contenente 4.100 euro in contanti e preziosi per un valore stimato di circa 15mila euro.

    L’uomo è stato arrestato con l’accusa di truffa continuata con l’aggravante di aver commesso il reato ai danni di anziani.

    Sono in corso ulteriori accertamenti per identificare eventuali complici di cui si sarebbe avvalso per individuare e contattare telefonicamente le potenziali vittime sul territorio.

    I carabinieri invitano gli anziani a prestare la massima attenzione a questo tipo di truffe e a non fidarsi di telefonate o visite di persone che si presentano come appartenenti alle forze dell’ordine o a istituzioni pubbliche.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Salerno, bancarotta fraudolenta: misura cautelare per imprenditore e commercialista

    Salerno. Divieto di esercitare l'attività imprenditoriale e ricoprire cariche direttive: misura cautelare personale per due soggetti. Nel contesto di un'ordinanza applicativa di misura cautelare personale,...

    Napoli, arrestato il complice del rapinatore che ferì l’ingegnere

    Napoli. E' stato arrestato anche il secondo rapinatore che la sera del 29 marzo 2023 partecipò al tentato omicidio di un ingegnere che stava...

    Ordine dei Geologi: “A Napoli urgente indagine sul sottosuolo”

    L'Ordine dei Geologi della Campania ha sollecitato un puntuale monitoraggio del territorio napoletano, iniziando dai quartieri più a rischio come il Vomero, in seguito...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE