KVARA PROMOSSO

Pagelle Napoli Inter: Anguissa straripante, Di Lorenzo incanta il Maradona

SULLO STESSO ARGOMENTO

Le pagelle dei giocatori del Napoli, tornati alla vittoria al Maradona contro l’Inter. Una gara vinta 3-1 grazie alla super prestazione di Anguissa, migliore in campo, a un ottimo Di Lorenzo, autore del meraviglioso gol partita da fuori e di tanti altri. Gli azzurri salgono a quota 86 punti, a due vittorie dal battere il record di Sarri.

PUBBLICITA

Meret: 6. Quasi inattivo, chiude la partita con 0 parate e pochi palloni toccati, se non per impostare la manovra. Sul gol di Lukaku è incolpevole: le responsabilità sono di un disattento Juan Jesus, che si addormenta e lascia lo spazio alla zampata vincente del belga all’angolino.

Di Lorenzo: 7,5. Scalda il piede a inizio ripresa su cross basso di Zielinski su sviluppo di corner. Solita partita eccellente, da trascinatore nelle spinte in avanti, impreziosita da un gol capolavoro che decide la gara: una conclusione all’incrocio dei pali, dove Onana non può arrivare.

    Rrahmani: 7. E’ attentissimo sulle ripartenze veloci dell’Inter e insieme a Kim chiude a doppia mandata la difesa, con Meret che viene praticamente quasi mai chiamato in causa. Nel finale anche un importante salvataggio sulla linea: perfetto sulle chiusure aeree e come al solito prezioso in fase di impostazione.

    Kim: 7. Stesso discorso del compagno di reparto Rrahmani, con lui i nerazzurri non sono mai pericolosi nel gioco di contropiede tentato per i 70′ e il Maradona, come al solito, urla forte il suo nome più di una volta. Esce stremato e non in perfette condizioni (dal 70′ Juan Jesus: 5).

    Olivera: 6. Spinge meno in avanti con Di Lorenzo dall’altra parte molto più offensivo, fa il suo lavoro egregiamente in fase di copertura. Nel finale il subentrato Dumfries, fresco, lo mette in difficoltà con un paio di discese ma per sua fortuna non arrivano occasioni pericolose.

    Anguissa: 8. Il più pericoloso di tutti. Si propone tanto in fase offensiva, con due conclusioni a lato di poco nel primo tempo. Procura l’espulsione di Gagliardini. Nella ripresa poi il gol che sblocca la partita: una girata improvvisa, in un fazzoletto, da dentro l’area che buca Onana. Straripante.

    Lobotka: 6,5. Tocca meno palloni del solito a una buona copertura del centrocampo interista. E’ comunque preciso nei passaggi e nei lanci lunghi, vince tanti contrasti e cresce con il passare dei minuti, complice la superiorità numerica dei suoi. Molto più coinvolto nella manovra nella seconda parte di gara.

    Zielinski: 7. Trova Anguissa in area con i tempi giusti, come aveva già fatto in un paio di situazioni nel primo tempo. E’ dunque un assist importante in una gara in cui è molto presente negli attacchi azzurri. Poco cattivo magari in qualche situazione da fuori area, dove ha lo spazio per calciare ma non insidia Onana (dall’83’ Gaetano: 7).

    Elmas: 6. Ci prova nel primo tempo, dalle sue parti però la difesa nerazzurra fa buona guardia e lui riesce a creare poco e nulla. L’unica giocata degna di nota è un cross preciso per la testa di Osimhen, che impatta bene ma non riesce ad angolare. Onana blocca facilmente (dal 69′ Raspadori: 6).

    Osimhen: 6. Non una serata di grazia, anche a causa del poco coinvolgimento nella gara. L’unica vera occasione è un colpo di testa in cui si libera bene dalla marcatura dei centrali dell’Inter, ma indirizza centralmente. Quello sarà l’unico tiro in porta su appena 20 palloni toccati in 69′ (dal 69′ Simeone: 6).

    Kvaratskhelia: 7. Pimpante, riceve tanti palloni soprattutto nella ripresa, quando i suoi sono in superiorità numerica. Si avventura spesso nel dribbling con successo che infiammano il Maradona, impegna anche Onana due volte con due conclusioni a giro da fuori (dall’83’ Politano: sv).

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    Un viaggio teatrale nel mondo magico di Shakespeare Il celebre spettacolo teatrale "Sogno di una notte di mezza estate", adattato e diretto da Rosario Sparno, tornerà in scena a Sala Assoli dal 11 al 14 aprile. Interpretato da un talentuoso cast e prodotto da...

    Prossima Partita

    Classifica

    IN PRIMO PIANO

    Ultime Notizie

    Di Lorenzo ammette: “Si è rotto il puzzle”

    "Quando affronti una stagione così difficile diventa complicato aggiustare un puzzle che si è rotto". Queste le parole di Giovanni Di Lorenzo, difensore e capitano del Napoli, intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo il pareggio interno per 2-2 contro il Frosinone. "L'impegno della squadra c'è stato, questa vittoria sarebbe stata importante ma purtroppo quest'anno non siamo riusciti a trovare continuità...