Osimhen non basta al Napoli: il Bologna fa 2-2 in rimonta, niente record per Spalletti

PUBBLICITA

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il solito, super, Victor Osimhen questa volta non basta al Napoli. Allo stadio Dall’Ara gli azzurri vengono rimontati da una situazione di doppio vantaggio: finisce 2-2, risultato che ferma Spalletti a quota 87 punti e che impedirà dunque al tecnico di Certaldo di attaccare il record dei 91 punti di Sarri.

PUBBLICITA

Penultima di campionato e ancora cambi per Spalletti. Gollini torna in porta, Bereszynski fa rifiatare Di Lorenzo sulla destra mentre si ricompone il duo RrahmaniKim al centro della difesa. Olivera è il terzino a sinistra con Mario Rui ancora indisponibile. AnguissaLobotkaZielinski il trio intoccabile di centrocampo che non cambia nemmeno oggi. Kvaratskhelia e Osimhen compongono il tridente con la novità Zerbin sulla destra.

    Il Bologna invece va con l’undici tipo per cercare di attaccare l’ottavo posto. Dunque Skorupski in porta, Bonifazi e Lucumì centrali con Posch e Cambiaso terzini nel 4-2-3-1 di Thiago Motta. Dominguez e Schouten sono i due di centrocampo mentre Ferguson va a posizionarsi nel ruolo di trequartista. Barrow e Aebischer sono gli esterni, Arnautovic l’unica punta.

    Regalo di Skorupski, Osimhen ringrazia: Napoli avanti a Bologna

    La partita è sin da subito aperta, con azioni da una parte e dall’altra. Nulla di particolarmente entusiasmante in avvio, ma le due squadre si affrontano a viso aperto e la sfida è in equilibrio. A spezzarlo è il solito Victor Osimhen, anche se questa volta il nigeriano deve ringraziare una gentile concessione del portiere avversario Skorupski in una fase di disimpegno innocua dei felsinei.

    L’estremo difensore polacco sbaglia completamente, passando clamorosamente il pallone direttamente nei piedi di Osimhen, che controlla, aspetta il momento giusto e a porta sguarnita scaraventa in rete l’1-0 degli azzurri. I padroni di casa accusano il colpo e sbagliano tanto in fase di impostazione, ma il Napoli non riesce a trovare il colpo del 2-0 e del ko con Anguissa prima e Zielinski poi. Segue una doppia occasione per Osimhen e Zerbin, Skorupski questa volta respinge.

    La reazione rossoblù è affidata al capitano, Dominguez: l’argentino calcia due volte, la seconda è quella più pericolosa su sponda di Ferguson e la palla esce fuori di poco. Sul finale di tempo chance anche per Arnautovic: l’attaccante austriaco raccoglie un pallone malamente perso dalla difesa partenopea ma calcia alto di punta da buona posizione. Si va a riposo sullo 0-1.

    Doppio Osimhen e il Napoli raddoppia, il Bologna non molla

    Parte forte il Bologna a inizio ripresa: grande occasione per Aebischer prima e Arnautovic poi, con l’austriaco che servito in area da Dominguez non riesce a colpire bene il pallone favorendo la presa di Gollini. Da un numero 9 all’altro, chi invece non manca l’appuntamento con il gol è di nuovo Osimhen, che al 54′ fa 2-0 e doppietta, blindando anche il primato in classifica marcatori.

    Il nigeriano è favorito da un nuovo errore in disimpegno della difesa dei felsinei, questa volta di Barrow. Bereszynski raccoglie e trova con un bel passaggio in verticale Osimhen, che con un diagonale fulmina Skorupski per la seconda volta, scatenando ancora la festa azzurra al Dall’Ara. Dopo il raddoppio il Napoli può dilagare: occasioni per Osimhen prima, Zerbin poi e anche per Kvaratskhelia, ma non arriva la rete del tris.

    E’ qui che, dopo un triplo cambio, gli uomini di Thiago Motta trovano il gol che riapre la partita. Lo segna Ferguson, che sfrutta un intervento non perfetto di Gollini su una conclusione da fuori di Sansone, ribadendo in rete con un tap-in vincente l’1-2 che accorcia le distanze. Seguono le prime due sostituzioni di Spalletti: fuori Osimhen e Kvaratskhelia, dentro Raspadori e Simeone.

    Napoli beffato, pari Bologna con De Silvestri all’84’ 

    Il Bologna ci crede e alza il pressing, il Napoli pare invece accontentarsi e, complice anche l’uscita dal campo di alcuni dei suoi trascinatori, prova a difendere il gol di vantaggio. Pericolosi Sansone con un tiro che finisce alto e Cambiaso, che con un sinistro da fuori, complice deviazione, sfiora il palo. E’ solo l’antipasto prima della rete del 2-2 che farà esplodere il Dall’Ara.

    Il pareggio arriva all’84’ su sviluppi di calcio d’angolo: corner di Sansone e stacco tutto solo di De Silvestri, che trafigge Gollini per il 2-2. L’ultimo cambio di Spalletti è Gaetano per Zielinski ma è ancora il Bologna ad attaccare e sfiorare la rete che avrebbe completato la rimonta: l’occasione ce l’ha Cambiaso in contropiede, para Gollini.

    IN PRIMO PIANO

    De Laurentiis indagato, dal Napoli assicurano: “Siamo tranquilli, c’è un precedente”

    Il caso Osimhen “è definitivamente archiviato a livello di giustizia sportiva. A livello sportivo 90 su 100 non può cambiare nulla, potrebbe cambiare qualcosa se per i fatti su cui sta indagando la procura emergessero cosa nuove che i magistrati sportivi non hanno valutato prima. E a Roma adesso non c'è nulla se non un fascicolo per il reato...

    Bianchi: “Napoli? La stagione post scudetto è sempre difficile per chi non è abituato a vincere”

    "Quello che sta accadendo al Napoli non sorprende. Andando a ritroso negli anni è sempre successo: quando una squadra non abituata a vincere lo scudetto riesce a raggiunge questo ambito traguardo, l'anno dopo fa sempre fatica. E' successo a squadra come Cagliari, Verona, Sampdoria, a Roma e Lazio e ora sta accadendo al Napoli". Lo dice l'ex allenatore del...

    Aurelio De Laurentiis indagato a Roma per falso in bilancio

    Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, è stato iscritto nel registro degli indagati a Roma per l'accusa di falso in bilancio. L'indagine è stata avviata dopo l'invio dei documenti riguardanti l'acquisto dell'attaccante Victor Osimhen nel 2020 dalla squadra francese del Lille. I pm della Procura di Roma hanno proceduto all'iscrizione nel registro degli indagati in seguito alla trasmissione degli...