Apparecchi acustici: tutto ciò che devi sapere

SULLO STESSO ARGOMENTO

Apparecchi acustici: guida sul funzionamento e caratteristiche

Gli apparecchi acustici sono dispositivi medici essenziali per le persone con problemi di udito. In questo articolo, esploreremo il funzionamento e le caratteristiche degli apparecchi acustici, fornendo una guida completa per coloro che sono interessati ad acquistare o utilizzare questi dispositivi. Scopriremo come gli apparecchi acustici possono aiutare a migliorare la qualità della vita delle persone con problemi uditivi e come scegliere il miglior modello per le proprie esigenze specifiche.

Tipi di apparecchi acustici

Ci sono diversi tipi di dispositivi disponibili sul mercato, ognuno dei quali è progettato per soddisfare le esigenze specifiche dei pazienti:

Apparecchi acustici in-the-ear (ITE):

Gli apparecchi acustici in-the-ear (ITE) sono dispositivi personalizzati progettati per adattarsi all’interno dell’orecchio del paziente. Questi dispositivi sono realizzati con materiali morbidi e flessibili che consentono una vestibilità confortevole e aderente al condotto uditivo. La vestibilità precisa dell’ITE è fondamentale per garantire una trasmissione acustica efficiente e un’esperienza d’uso piacevole.

    Questo tipo di dispositivo è disponibile in diverse dimensioni, a seconda delle dimensioni del condotto uditivo del paziente. La dimensione dell’ITE può variare dalla versione più piccola, detta “intra-canalare” (ITC), che è quasi invisibile dall’esterno, alla versione più grande, detta “full-shell” (ITE), che copre completamente l’apertura dell’orecchio. Il professionista della salute dell’udito valuterà la dimensione appropriata in base alla configurazione anatomica del condotto uditivo del paziente.

    Gli apparecchi acustici ITE sono particolarmente adatti per le persone con problemi uditivi lievi o moderati, poiché offrono una maggiore amplificazione rispetto ad altri dispositivi acustici di dimensioni simili. Sono anche dotati di un microfono, un amplificatore e un altoparlante che lavorano insieme per migliorare la percezione del suono. Il microfono cattura il suono dall’ambiente circostante, l’amplificatore aumenta il volume del suono e l’altoparlante trasmette il suono amplificato all’orecchio del paziente.

    Questi apparecchi acustici offrono una serie di vantaggi, come la discrezione e la facilità d’uso. Poiché sono progettati per adattarsi all’interno dell’orecchio del paziente, sono quasi invisibili dall’esterno e offrono una maggiore privacy all’utente. Inoltre, sono facili da gestire e da utilizzare grazie ai controlli intuitivi e alle funzionalità di regolazione automatica.

    Apparecchi acustici retroauricolari (BTE):

    Gli apparecchi acustici retroauricolari sono dispositivi medici essenziali per molte persone con problemi uditivi. Questi dispositivi si adattano dietro l’orecchio dell’utente e sono collegati a un auricolare personalizzato. Grazie alla loro posizione esterna, gli apparecchi acustici retroauricolari possono fornire una maggiore potenza rispetto ad altri tipi di dispositivi, rendendoli adatti per persone con problemi uditivi da lievi a gravi.

    Il microfono degli apparecchi acustici retroauricolari raccoglie i suoni dall’ambiente circostante e li trasmette all’amplificatore, che aumenta il volume dei suoni. Il segnale amplificato viene quindi trasmesso all’altoparlante, che trasmette i suoni all’orecchio dell’utente attraverso l’auricolare.

    Inoltre, i BTE possono essere regolati per adattarsi alle esigenze specifiche del paziente. Un’ultima caratteristica di questo tipo di dispositivi acustici è che sono dotati di una batteria che alimenta il dispositivo. La durata della batteria varia a seconda del modello dell’apparecchio acustico e del tipo di batteria utilizzata. Alcuni apparecchi acustici retroauricolari sono dotati di batterie ricaricabili, mentre altri utilizzano batterie usa e getta.

    Apparecchi acustici a canale (CIC):

    Gli apparecchi acustici a canale (CIC) sono dispositivi personalizzati che vengono posizionati all’interno del canale uditivo dell’utente, rendendoli praticamente invisibili. La loro forma adattabile e discreta li rende ideali per le persone che desiderano una soluzione uditiva che non sia evidente. Questi apparecchi acustici sono dotati di un microfono, un amplificatore e un altoparlante, che lavorano insieme per migliorare l’udito dell’utente. Tuttavia, a causa della loro posizione all’interno del canale uditivo, questi apparecchi acustici sono adatti solo per persone con problemi uditivi lievi o moderati, poiché possono essere limitati nella loro capacità di amplificare i suoni.

    Apparecchi acustici completamente nel canale (CIC):

    Gli apparecchi acustici completamente nel canale (CIC) sono una variante dei dispositivi a canale e si adattano ancora più strettamente all’interno del canale uditivo dell’utente, rendendoli ancora più discreti. Grazie alla loro forma personalizzata, questi dispositivi sono anche più confortevoli da indossare rispetto ai dispositivi tradizionali. Anche questi apparecchi acustici sono dotati di un microfono, un amplificatore e un altoparlante che lavorano insieme per migliorare l’udito dell’utente. Sebbene possano non essere adatti a tutti i tipi di perdita uditiva, questi dispositivi offrono una soluzione discreta e confortevole per coloro che desiderano un apparecchio acustico personalizzato e discreto.

    Apparecchi acustici a conduzione ossea:

    Gli apparecchi acustici a conduzione ossea rappresentano una soluzione tecnologica innovativa per migliorare l’udito di persone che presentano problemi uditivi causati da malformazioni dell’orecchio. Questi dispositivi trasmettono il suono attraverso le ossa del cranio, bypassando il canale uditivo esterno e il timpano, che spesso rappresentano i punti deboli dell’apparato uditivo.

    L’utilizzo degli apparecchi acustici a conduzione ossea può essere particolarmente indicato per persone che non possono indossare gli apparecchi acustici tradizionali, ad esempio a causa di malformazioni o infezioni dell’orecchio esterno, oppure per coloro che non traggono beneficio dagli apparecchi acustici tradizionali, come nel caso di pazienti con perdita uditiva mista o di conduzione.

    Gli apparecchi acustici a conduzione ossea sono disponibili in diverse dimensioni e stili, a seconda delle esigenze dell’utente. Esistono dispositivi a conduzione ossea impiantabili, che richiedono una procedura chirurgica per l’impianto del dispositivo, e dispositivi non impiantabili, che si appoggiano sulla testa dell’utente. Quest’ultimi possono essere utilizzati in diverse situazioni, come ad esempio durante l’attività fisica o durante il sonno, grazie alla loro comodità e alla possibilità di rimuoverli in qualsiasi momento.

    Se pensate di aver bisogno di sapere di più riguardo a: apparecchi acustici prezzi, tipologie e funzionalità, consultate il vostro medico di base per una visita specialistica. I professionisti dell’udito vi indirizzeranno verso l’opzione migliore per voi e per rispondere alle vostre necessità.

     



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Camorra, sequestro beni allo sponsor della Casertana calcio

    Sequestro beni per oltre 1,5 milioni di euro a imprenditore ritenuto contiguo al clan Belforte dei Marcianise. E tra i beni sequestrati c'è anche...

    Napoli, chiede scusa in aula e vuole risarcire il motociclista che investì e uccise Elvira Zibra sul Lungomare

    Processo al motociclista napoletano Gianluca Sivo accusato di omicidio colposo per la morte di Elvira Zibra, investita mentre era in sella alla sua moto...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE