Rapinatore seriale fermato dai carabinieri in piazza Garibaldi

SULLO STESSO ARGOMENTO

I della stazione di , in provincia di Napoli, hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto nei confronti di un 23enne già noto alle forze dell'ordine.

Francesco Castellone di Marano è gravemente indiziato di aver commesso due – rispettivamente il 5 e il 15 marzo scorso – prima in una cornetteria di Calvizzano e poi in una farmacia di Qualiano.

L'indagine, effettuata dai militari di Qualiano che hanno analizzato diverse immagini di sistemi di sorveglianza, ha permesso di risalire allo scooter utilizzato per le due rapine.I carabinieri hanno così perquisito l'abitazione del 23enne e lì sono stati rinvenuti e sequestrati un casco e gli abiti probabilmente utilizzati durante le due rapine: in una tasca del giubbotto nero la somma di 215 euro mentre nell'altra 6 bossoli.

    L'uomo è stato rintracciato e bloccato in tarda serata mentre era a piazza Garibaldi nei pressi della stazione ferroviaria a . I Carabinieri sono ritornati nell'abitazione del ragazzo e hanno trovato – su indicazione del fermato, all'interno del garage – una pistola a salve scacciacani verosimilmente utilizzata durante le due rapine.

    L'arma era nascosta all'interno di una rastrelliera porta bottiglie.Il 23enne ora è nel carcere di Poggioreale in attesa dell'udienza di convalida a disposizione dell'autorità giudiziaria.



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    telegram

    Bimbo di 5 mesi muore azzannato dal pitbull di famiglia

    Un'immane tragedia ha colpito la comunità di Palazzolo Vercellese. Un bambino di soli cinque mesi è morto dopo essere stato azzannato da un cane di grossa taglia, un pitbull, all'interno della sua abitazione. I soccorsi sono stati immediati, ma purtroppo per il piccolo non c'è stato nulla da fare. Il...

    L’allarme di Arcigay: 149 casi di violenza o discriminazione nell’ultimo anno

    Nell'ultimo anno sono stati registrati 149 casi di violenze o discriminazioni ai danni di persone LGBTQI+, con una media di uno ogni due giorni. L'allarme e i dati sono forniti da Arcigay, che tiene il conto degli articoli di stampa e, in occasione della giornata internazionale contro l'omofobia, la...

    IN PRIMO PIANO