Penisola Sorrentina, presidente del WWf picchiato da imprenditore condannato per camorra

SULLO STESSO ARGOMENTO

Claudio D’Esposito, presidente del WwF Terre del Tirreno, è stato aggredito a Sant’Agnello e ricoverato presso l’ospedale Santa Maria della Misericordia a Sorrento.

A darne notizia, in Parlamento, è stato Federico Cafiero De Raho, ex procuratore nazionale Antimafia, oggi deputato M5s. L’episodio, di cui si è avuta notizia solo ora, è accaduto domenica in un condominio dove D’Esposito era ospite di una conoscente.

“Ad aggredirlo – ha detto De Raho – un soggetto già condannato in passato per associazione camorristica. Claudio D’Esposito da anni denuncia le violazioni all’ambiente”. I carabinieri, allertati, hanno trovato D’Esposito a terra, subito è stato portato in autombulanza al vicino ospedale.

    “Ho appreso la notizia dell’aggressione subita da Claudio d’Esposito, presidente del Wwf Penisola Sorrentina. Esprimo, a nome mio e dell’Amministrazione comunale di Piano di Sorrento – ha detto il sindaco, Salvatore Cappiello – vicinanza e solidarietà a Claudio, col quale ci sono state divergenze di vedute ma sempre nel rispetto dei ruoli e delle persone.

    Claudio è un punto di riferimento per la tutela dell’ambiente. Auspico che sia fatta chiarezza su ciò che è accaduto”. Una mobilitazione è prevista in questi giorni a Sorrento da parte di varie realtà per esprimere solidarietà “a chi da sempre si è battuto per quel patrimonio di inestimabile bellezza paesaggistica e ambientale come la costiera sorrentina”.



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Arrestato 19enne di Giugliano: era al rione Berlingieri con 120 dosi di droga

    Ieri sera, gli agenti del Commissariato Secondigliano durante un servizio di controllo del territorio hanno arrestato un 19enne di Giugliano in Campania per detenzione illecita e cessione di sostanze stupefacenti. Il giovane è stato notato in via Monte Tifata al rione Berlingieri mentre cedeva alcune bustine di droga in cambio...

    Sant’Antimo, va nel ristorante del fratello e chiede soldi a lui e alla madre: arrestato per estorsione

    Chiedeva continuamente soldi all'anziana madre, l'ultima volta nel ristorante gestito dal fratello: è qui che i carabinieri sono intervenuti e l'hanno arrestato per estorsione. I fatti si sono svolti a Sant'Antimo. L'uomo, un 46enne già noto alle forze dell'ordine, si era recato al ristorante del fratello, dove si trovava...

    CRONACA NAPOLI