Fiume Sarno, a Scafati eliminazione scarichi reflui non depurati

SULLO STESSO ARGOMENTO

C’è un obiettivo a medio termine che potrebbe, finalmente, risolvere in gran parte il problema dell’inquinamento del fiume Sarno.

Regione Campania, Ente Idrico Campano e il gestore Gori sono impegnati nella realizzazione degli interventi previsti dal programma predisposto per il risanamento del fiume Sarno e denominato “Energie per il Sarno”, uno dei principali programmi di risanamento ambientale in Europa che si pone di conseguire, entro il 2025, gli obiettivi di: eliminare 113 scarichi di acque reflue non depurate che recapitano nel fiume Sarno.

Ma più in generale, nei corpi idrici superficiali, completare gli schemi fognari dei comuni ricadenti nel bacino idrografico del fiume Sarno e dotare oltre il 90% di tale territorio dei servizi fognari e depurativi.

    E ancora ottimizzare gli impianti di depurazione comprensoriali e avviare il processo di trasformazione di tali impianti in “Fabbriche Verdi” per migliorare la sostenibilità economica ed ambientale.

    Domani, mercoledì 29 marzo, alle 10, nella sede dell’impianto di depurazione comprensoriale Medio Sarno – Sub 1 a Scafati, in via Ferraris, sarà possibile assistere all’eliminazione degli scarichi di acque reflue non depurate in ambiente presenti nel tratto del canale San Tommaso ricadente nel comune di Angri.

    “Tale risultato – si legge in una nota – garantisce la risoluzione di una rilevante criticità ambientale sedimentata da tempo mediante il collettamento a depurazione di parte dei reflui urbani relativi a oltre 55mila abitanti e, sicuramente, il miglioramento delle condizioni ambientali del territorio ove insiste il canale San Tommaso. È quindi un altro importante traguardo raggiunto nell’ambito del Programma di risanamento del fiume Sarno”.



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    telegram

    Napoli, 22enne seduto al bar di Porta Capuana con un revolver: arrestato

    Dovrà spiegare al magistrato i motivi del possesso di un revolver mentre si trovava seduto ai tavolini di un bar nei pressi di piazza Capuana il 22enne napoletano arrestato questa notte dai Falchi della Squadra mobile di Napoli. Il giovane ha commesso l'errore di alzarsi e allontanarsi in fretta alla...

    La velocità dietro i due incidenti mortali di Caserta

    La notte tra sabato e domenica è stata segnata da due tragici incidenti stradali nel Casertano, che hanno causato la morte di quattro giovani. I carabinieri stanno indagando per stabilire le esatte cause del primo impatto che ha causato tre morti e tre feriti e anche per stabilire le cause...

    CRONACA NAPOLI