‘Trattenemiento de peccerille’ alla Casa del Mandolino napoletano

SULLO STESSO ARGOMENTO

‘Trattenemiento de peccerille’ alla Casa del Mandolino napoletano con Anita Pavone, Ettore Pavone, Speciale Guest Rossella Rizzaro.
“Importante principalmente perché è stato inviato direttamente a te.”

Venerdì 6 gennaio 2023 alle ore 19, 00 – piazzetta Museo Filangieri, 247 Napoli

Presenta fiabe sonorizzate Da G. Basile ad A. Ruccello



    Con Anita Pavone, Ettore Pavone
    Special Guest Rossella Rizzaro

    Un attesissimo appuntamento a La Casa del Mandolino Napoletano di Piazza Museo Filangieri, 247, per iniziare la nuova stagione degli eventi e concludere le festività natalizie, con uno spettacolo entrato ormai a fare parte della tradizione legata al Natale.

    Lo spettacolo dell’Epifania , narrazione sonorizzata di fiabe dai contenuti di grande spessore umano.

    Lo Cunto, il racconto, per scavare nella psicologia dell’uomo, per descriverne i vizi e le virtù, per parlare a tutti, comunicare, raggiungere il cuore e l’ anima, una pièce arricchita da magiche sonorità, per raccontare la Vita.

    Sul palcoscenico de La Casa del Mandolino Napoletano, In collaborazione con l’Associazione Culturale ‘A Luna & ‘O Sole, sono di scena li Cunti di G. Battista Basile passando per Annibale Ruccello.

    Lo spettacolo si presenta come una narrazione di fiabe, arrangiate in una nuova stesura drammaturgica, dedicate principalmente all’opera dell’autore giuglianese G. B. Basile, tratte da “Lo cunto de li cunti, ovvero “lo trattenemiento de peccerille” (Pentamerone che risale alla seconda metà del ‘600 napoletano).

    Basile fu il primo ad utilizzare questo genere letterario come forma di espressione popolare e, ad indirizzare l’opera, nonostante il titolo, ad un pubblico di adulti.
    La pièce mette in tacito confronto due linguaggi, estendendo la sua rappresentazione alla seconda metà del ‘900 napoletano, periodo storico di un altro autore straordinario: Annibale Ruccello.

    Raccontare di favole lo si può fare in molti modi, in questo spettacolo la via prediletta è quella del rapporto diretto con il pubblico, restando in parte fedeli all’originaria arte delle cantastorie che sposavano la commedia dell’arte.

    Così ci si avvale della varietà dello strumento vocale (che permette l’esplorazione delle frequenze tali da produrre le diverse voci dei personaggi.., dalle streghe, agli orchi alle bambine…) nonché della mimica facciale, come elementi di comunicazione suggestiva e si predilige la sonorizzazione attraverso gli effetti sonori e percussivi, creati dal percussionista Ettore Pavone (che si avvale della sua specificità di ricercatore delle tradizioni sonore e strumentali dei popoli mediterranei ed oltre oceano), per completare l’atto di natura drammaturgica/ immaginifica.

    Il viaggio emotivo che ne consegue, tende a trascinare lo spettatore in un insieme di suggestioni di rapimento.
    Uno spettacolo di narrazione, dunque, minimalista nella scenografia, dalle magiche sonorità strumentali che danno vita ad una visione quasi filmica ed immaginifica di forte impatto.

    Al termine, per salutare il Nuovo Anno, una sorpresa ed un regalo al pubblico: la splendida voce di Rossella Rizzaro accompagnata dal percussionista Ettore Pavone per un augurio speciale.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Oroscopo di oggi 23 aprile 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete (21 marzo - 19 aprile): La Luna in Acquario potrebbe farvi sentire un po' inquieti oggi. Potreste riscontrare qualche difficoltà nei rapporti interpersonali. Evitate di prendere decisioni affrettate. Il vostro colore fortunato per oggi è il giallo. Toro...
    L’Inter è campione d’Italia per la ventesima volta nella sua storia (1 titolo a tavolino) grazie alla vittoria contro il Milan per 2-1, nel derby valido per la 33/a giornata di Serie A. I gol di Acerbi al 18’, di Thuram al 48’ e di Tomori al 79’. Nel...
    Il Giudice dell'Udienza Preliminare di Salerno ha emesso una condanna di due anni e dieci mesi di reclusione per Salvo Gregorio Mirarchi, 32 anni di Montepaone. Mirarchi è stato ritenuto responsabile delle minacce di morte contenute in una lettera inviata nel gennaio del 2023 alla Procura della Repubblica di Catanzaro,...
    Un altro tassello per implementare l’accessibilità e la fruizione dell’antica città di Pompei. Il Parco Archeologico aggiunge alle iniziative volte a favorire l’inclusione di tutti i cittadini al patrimonio culturale, le guide Museo per tutti di Pompei, nate dalla collaborazione con l’équipe di Museo per tutti dell’associazione L’abilità onlus in...

    IN PRIMO PIANO