E’ morto Alessio, tifoso del Napoli bullizzato sul web: stroncato da una malattia

SULLO STESSO ARGOMENTO

E’ morto Alessio Buonomo, ragazzo di 16 anni che finì nel mirino degli sfottò del web per la sua forma fisica dopo essere stato ripreso dalle telecamere della Serie A nel 2018 al fianco dei giocatori del Napoli prima della gara degli azzurri contro il Sassuolo.

PUBBLICITA

La morte di Alessio scuote il web: la storia

La notizia della prematura scomparsa di Alessio ha subito fatto il giro del web. A causare la morte del 16enne una malattia, la stessa che lo aveva portato a vivere in quelle condizioni, poi schernite dal popolo del web.

Bullizzato sul web, la storia di Alessio: invitato a Castel Volturno

Il Napoli, però, venne subito in soccorso del bimbo, regalandogli l’esperienza di una visita guidata al centro di allenamento degli azzurri a Castel Volturno. Qui Alessio conobbe anche Carlo Ancelotti, all’epoca allenatore dei partenopei, ed ebbe l’opportunità di vedere i giocatori allenarsi da vicino.

Messaggi e gesti di solidarietà che arrivarono poi anche dalla stessa tifoseria del Napoli, con alcuni ultras del gruppo della Curva B che gli regalarono un abbonamento per la stagione 2018/19.



Torna alla Home

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Giovanni Di Lorenzo, capitano del Napoli, non ci sta e reagisce duramente alle insinuazioni del Corriere del Mezzogiorno che ha messo in dubbio la gastroenterite che lo ha tenuto fuori dalla trasferta di Firenze. Attraverso il suo profilo ufficiale su Instagram, Di Lorenzo ha...

Prossima Partita

Classifica

IN PRIMO PIANO

Ultime Notizie

M5S, il progetto dell’avv. Mancino per la rivoluzione dello stadio Maradona

L'Avvocato Lelio Mancino, candidato alle prossime elezioni europee per il Movimento 5 Stelle, promuove una rivoluzione per restituire dignità alla città di Napoli e portare nuova gloria all'Avvocatura Napoletana. La sua proposta mira a mettere fine all' usurpazione del tempio del calcio, lo Stadio Diego Armando Maradona, da parte dei mercanti, affinché ritorni a essere un simbolo di orgoglio...