🔴 ULTIME NOTIZIE :

google news

Napoli, infastidita dalla sirena dell’ambulanza la prende a bottigliate

E’ accaduto questa mattina intorno a mezzogiorno nei pressi di via Bernini al Vomero.

    Napoli, prima aggressione al 118 nel 2023. Infastidito dalle sirene dell’ambulanza la colpisce con una bottiglia.

    Un’ambulanza del servizio 118 nel pieno svolgimento delle sue funzioni, con a bordo una paziente da portare in ospedale, viene presa a bottigliate da un cittadino a piedi infastidito dal suono delle sirene. E’ accaduto questa mattina intorno a mezzogiorno nei pressi di via Bernini al Vomero.

    Il mezzo è stato colpito sulla fiancata e solo per pura coincidenza non ha colpito il vetro laterale mandandolo in frantumi e mettendo in pericolo il paziente al suo interno. E’ quanto ha denunciato l’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate, che registra così la prima aggressione del 2023.

    “Apriamo il 2023 con il consueto ODIO che nutre l’utenza nei nostri confronti, intanto siamo gli unici che in caso di emergenza siamo sempre presenti e attivi. Anno nuovo, vita vecchia e governo assente”, scrive l’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate, a commento della notizia.

    “Il servizio sanitario pubblico è sacro, il ruolo del 118 è determinante negli interventi immediati. Uomini e mezzi sono sempre più sotto attacco di violenti, teppisti e incivili. Bisogna smetterla di voltarsi dall’altra parte e agire con determinazione contro chi attenta alle postazioni mobili e i pronto soccorso degli ospedali.

    Risale solo alla notte di Capodanno il furto di un’ambulanza utilizzata per mettere a segno una rapina. Bisogna fare in fretta, e rieducare l’utenza al rispetto di chi lavora per difendere la nostra salute. A questi teppisti non danno fastidio i botti abusivi o le risse ma l’ambulanza sì”, così Francesco Emilio Borrelli, deputato di Alleanza Verdi – sinistra.

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita