Messaggio di camorra a Capodanno: ‘Auguri felici a chi non tradisce gli amici’

SULLO STESSO ARGOMENTO

Capodanno, sui social il messaggio di chiaro stampo camorrista: ‘Auguri felici a chi non tradisce gli amici’. gli spari con una pistola.

“Abbiamo ricevuto da alcuni cittadini la segnalazione dell’ennesimo video criminale postato sui social. Un soggetto che, pistola in pugno, si riprende mentre esplode diversi colpi aggiungendo la scritta ‘Auguri felici a chi non tradisce gli amici’.

Chi ha segnalato il video sottolinea come il protagonista delle sciagurate immagini possa essere legato o imparentato con un killer di camorra di Castellammare di Stabia, scarcerato nel 2019 per motivi di salute dopo una condanna a 40 anni di reclusione (cugino del defunto boss Michele D’Alessandro).



    Abbiamo subito chiesto la verifica di tali circostanze che sarebbero quantomeno inquietanti. Ricordo, infatti, il gravissimo episodio accaduto sempre a Castellammare nel giorno dell’Immacolata del 2018 quando fu incendiato un falò con sopra un manichino con un cartello appeso al collo recante la scritta ‘Così devono morire i pentiti’. U

    Un gesto di ritorsione nei confronti proprio dei collaboratori di giustizia che hanno fatto decapitare il famoso clan D’Alessandro, uno dei più potenti nello stabiese. Oramai da tempo i social sono utilizzati per lanciare messaggi espliciti o minacciare esponenti di clan rivali e collaboratori di giustizia secondo i classici codici della malavita.

    Senza vergogna, i protagonisti di questi video mostrano il volto in segno di sfida allo Stato e ai destinatari dei messaggi. Ritengo fondamentale monitorare questo fenomeno intensificando l’attività di web-patrolling su questi criminali da parte delle forze dell’ordine visto che, come appare oramai acclarato, parte consistente delle loro attività si è trasferita sul web”.

    Questo il commento del deputato di Alleanza Verdi – Sinistra Francesco Emilio Borrelli, che ha segnalato il video ricevuto alle forze dell’ordine.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Sequestro immobili abusivi a Castellabate e Montecorice

    I Carabinieri del Nucleo Parco di Castellabate hanno proceduto al sequestro di un manufatto destinato ad abitazione, situato in un'area di particolare valore ambientale all'interno della perimetrazione definitiva del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni. Il manufatto, ottenuto dalla chiusura di una tettoia in legno priva di regolare autorizzazione edilizia, consiste in una struttura di circa 8,20 metri per 4,30 metri, realizzata con blocchi di calcestruzzo, suddivisa internamente e coperta con pannelli...

    Sprofondamento su Via Kerbaker a Napoli: breve chiusura stradale

    Nel quartiere collinare del Vomero a Napoli, si è verificato un piccolo sprofondamento su Via Kerbaker a seguito di lavori recenti. La strada è stata temporaneamente chiusa per consentire verifiche. Non sono state rilevate perdite d'acqua nel terreno e una volta completati i controlli necessari, la strada è stata riaperta al traffico.

    Boscotrecase, donna morta di malasanità in ospedale: Asl paga risarcimento di un milione di euro

    L'ASL Napoli 3 Sud condannata per grave negligenza medica causante il decesso di una paziente a seguito di ricovero presso l'Ospedale di Boscotrecase

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE