🔴 ULTIME NOTIZIE :

Diffamazione a Salvini, a processo Roberto Saviano

Inizia mercoledì primo febbraio il processo che vede imputato lo scrittore Roberto Saviano per l'accusa di diffamazione ai danni di Matteo Salvini per alcun post pubblicati sui social. Il procedimento si svolge davanti al tribunale monocratico di Roma. La vicenda risale al 2018. "Mercoledì sarò in Tribunale, a Roma, portato...
google news

Derby senza storia: il Napoli domina all’Arechi e batte la Salernitana

Derby campano senza storia allo stadio Arechi: il Napoli domina, batte anche la Salernitana e […]

    Derby campano senza storia allo stadio Arechi: il Napoli domina, batte anche la Salernitana e chiude il girone d’andata con l’ennesima vittoria che vale quota 50 punti in classifica, sempre più in fuga sulle inseguitrici.

    C’è Elmas al posto di Kvara, Nicola con il 3-5-2

    Dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia, Spalletti torna a puntare sui titolarissimi: Meret in porta, Rrahmani e Kim centrali con Di Lorenzo e Mario Rui terzini. A centrocampo tornano Anguissa, Lobotka e Zielinski. In attacco Elmas sostituisce Kvaratskhelia (out per febbre) e Lozano si schiera a destra. Osimhen è la punta.

    Nicola, dopo gli otto gol incassati a Bergamo e l’esonero durato appena due giorni, si schiera con il 3-5-2. Ochoa in porta, Daniliuc, Gyomber e Pirola i tre di difesa. A centrocampo Candreva e Bradaric si schierano sugli esterni con Nicolussi Caviglia, Coulibaly e Vilhena al centro. Dia e Piatek la coppia d’attacco.

    Primo tempo tirato, la sblocca Di Lorenzo in pieno recupero

    Il copione della gara è chiaro sin dall’inizio: il Napoli comanda il gioco, la Salernitana aspetta chiusa dietro. Per gli azzurri non è facile trovare il varco giusto: la prima occasione ce l’ha Osimhen, che al 13′ riceve in area su sponda di Di Lorenzo, ma Gyomber salva tutto sulla conclusione a botta sicura del nigeriano verso la porta.

    Lo stesso Gyomber, due minuti dopo, è costretto a lasciare il campo per un problema fisico: al suo posto Lovato. Osimhen ci riprova al 20′: girata al volo su cross da calcio d’angolo, ma Ochoa si fa trovare pronto e para in due tempi. La risposta dei granata arriva poco dopo con Piatek, che su contropiede calcia da posizione defilata trovando la respinta di Meret.

    Al 34′ rete annullata ad Osimhen: assist di prima intenzione di Di Lorenzo per il nigeriano che calcia fortissimo sorprendendo sul proprio palo Ochoa. Nulla da fare: fuorigioco per questione di millimetri e punteggio che resta sullo 0-0. Ma per pochi minuti ancora.

    Crolla infatti negli ultimissimi secondi il castello degli uomini di Nicola: Mario Rui e Anguissa scambiano nello stretto, il camerunense arriva sul fondo e mette un cross basso arretrato sul quale arriva Di Lorenzo, che stoppa e calcia forte sotto la traversa. E’ la rete dello 0-1, sul quale si va immediatamente a riposo.

    Osimhen chiude i conti a inizio ripresa

    Dopo il gol arrivato a primo tempo scaduto, gli azzurri aprono subito la ripresa con il gol che chiude in largo anticipo la pratica. Lo segna il solito Osimhen, che è bravo a mettere in rete un tap-in dopo una bella giocata di Elmas, che aveva centrato il palo con una conclusione dal limite dell’area. Dopo appena 3′ nel secondo tempo siamo già 0-2.

    Da qui in poi sono poche, pochissime le occasioni: il Napoli infatti congela la partita tenendo in continuazione il possesso palla e non lasciando mai l’iniziativa ai granata, praticamente mai pericolosi. Spalletti, tra l’altro, non effettua cambi, lasciando intatti gli undici di inizio partita.

    All’83’ la prima, vera, chance per la Salernitana: brutta disattenzione difensiva tra Di Lorenzo e Lobotka, il pallone diventa buono per Piatek che si presenta solo davanti a Meret. Il portiere azzurro, però, si supera e devia la conclusione dell’attaccante polacco sul palo.

    E’ l’ultima emozione della partita: negli ultimi 5′ spazio anche a Ndombele e Simeone. Il risultato non cambia: il Napoli vince 2-0 a Salerno e gira a quota 50 punti in classifica, momentaneamente a +12 sulle inseguitrici.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    LEGGI ANCHE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    LE ALTRE NOTIZIE