Morte in carcere del boss Lellè Romano, aperta un’inchiesta

SULLO STESSO ARGOMENTO

Aperta un’inchiesta per la morte in carcere del boss Raffaele Romano, detto lellè, esponente di spicco del clan De Luca-Bossa.

Il 50enne è stato trovato senza vita all’interno della sua cella nel carcere “Di Lorenzo” di Agrigento in contrada Petrusa. Al momento non sono ancora chiare le cause del decesso su cui si stanno svolgendo le indagini di rito.

Romano è considerato dalla Dda partenopea un elemento di spicco del gruppo che ha nei rioni popolari di Ponticelli l’epicentro del proprio potere criminale.
Il 50enne era rimasto coinvolto anche nell’operazione dello scorso 28 novembre proprio contro il clan De Luca-Bossa.



Torna alla Home

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

telegram

LIVE NEWS

Scossa di terremoto in mattinata anche sul Vesuvio

Trema anche il Vesuvio. Nessun legame con quanto accade ai Campi Flegrei e con lo sciame sismico che sta interssando la zona da ieri sera. Nella tarda mattinata di oggi e precisamente alle 11.41 i sismografi dell'Osservatorio vesuviano hanno registrato una scossa di terremoto di magnitudo 1 in area Vesuvio...

Operazione Fiume Sicuro: 550mila euro di sanzioni in un mese ad Avellino

Avellino. I Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino hanno concluso con successo la campagna "Fiume Sicuro", svoltasi nel mese di aprile. In un periodo di soli 30 giorni, sono stati effettuati 64 controlli, rilevando 14 illeciti penali e 14 illeciti amministrativi, per un totale di sanzioni pari a 549.365 euro. Le...

CRONACA NAPOLI