A Qualiano arbitro aggredito, i carabinieri denunciano calciatore e un dirigente

SULLO STESSO ARGOMENTO

A Qualiano carabinieri in campo per identificare, fermare e denunciare per violenza e minacce un calciatore e un dirigente della squadra di calcio.

Un caso destinato a far discutere e fare scuola contemporaneamente.

Nessun posto a sedere nello stadio “Santo Stefano” di Qualiano, gli spalti sono gremiti.
L’entusiasmo è alle stelle per la partita che vede Sport Village e Borbonia felix contendersi la 2^ giornata del campionato regionale di calcio di seconda categoria.



    22 gradi sul terreno di gioco, poche nubi a chiazzare il cielo. La prima mezzora di gioco è appena trascorsa quando si gonfia la rete dell’1 a 0 per la squadra di casa.

    Il gol è in presunto fuorigioco ma l’arbitro convalida. Non è sostenuto dal VAR e il tribunale popolare rumoreggia. Il pubblico ospite fischia, quella rete è da annullare!
    Il dirigente e il portiere della squadra in trasferta non ci stanno e si scagliano contro l’arbitro. Volano insulti, minacce.

     Denunciati il portiere dello Sport Village di Qualiano e un dirigente

    E ancora il supporto dei fischi dagli spalti. Gli animi si scaldano. Arbitri della controversia diventano i carabinieri della locale stazione. Non per assegnare o meno il gol ma per identificare i più riottosi e il dirigente e il portiere.

    TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Napoli, al Cardarelli insulti e minacce al pronto soccorso. IL VIDEO

    Entrambi saranno denunciati in stato di libertà. La partita riprende, il tempo perso sarà recuperato: finirà 3 a 2 per i padroni di casa. Non resta che attendere il 29 gennaio 2023 quando si scenderà in campo per il prossimo “scontro” tra le due compagini napoletane.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Si fingono poliziotti e rapinano giovane napoletano: arrestati due romani

    Due uomini di 28 e 33 anni Roma sono stati arrestati dalla stazione dei Carabinieri di Casal Palocco per aver rapinato un giovane di 29 anni. La vittima, originaria di Napoli, è stata seguita e bloccata da una macchina con a bordo i due malviventi, che si sono spacciati per agenti di polizia. Costretto a cedere portafogli, telefono cellulare e auto, il 29enne è stato poi soccorso dai Carabinieri che sono riusciti a individuare i rapinatori...

    ‘Lucciole all’inferno – a Pier Paolo Pasolini’ in scena al teatro Sala Molière di Pozzuoli

    "Spettacolo teatrale 'Lucciole all’inferno – a Pier Paolo Pasolini' al teatro Sala Molière di Pozzuoli" Il teatro Sala Molière di Pozzuoli ospiterà sabato 2 marzo alle ore 21.00 e domenica 3 marzo alle ore 19.00 lo spettacolo teatrale "Lucciole all’inferno – a Pier Paolo Pasolini", messo in scena da Teatro Grimaldello e diretto da Antonio Grimaldi con Annarita Vitolo, Cristina Milito Pagliara, Elvira Buonocore e Tecla Marino. Attraverso l'immaginario pasoliniano, lo spettacolo esplora il tema...

    Roma, ‘Incontri d’Autore’ al mercato Tufello tra gastronomia e solidarietà

    Continua tour progetto: ecco prossime le tappe fino evento finale del 12 maggio

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE