Napoli, gara Champions rinviata: scatta la protesta dei tifosi sui rimborsi

La decisone della Uefa di vietare la trasferta dei tifosi del Napoli per assistere alla gara di champions League a Glasgow in Scozia arrivata solo oggi a tre giorni dall’evento ha fatto scattare l’ira dei tifosi azzurri. Sui social in tanti si chiedono chi rimborserà gli anticipi versati per i voli e gli alberghi visto […]

google news

La decisone della Uefa di vietare la trasferta dei tifosi del Napoli per assistere alla gara di champions League a Glasgow in Scozia arrivata solo oggi a tre giorni dall’evento ha fatto scattare l’ira dei tifosi azzurri.

Sui social in tanti si chiedono chi rimborserà gli anticipi versati per i voli e gli alberghi visto che in tanti lo hanno fatto con largo anticipo.

Sulla vicenda interviene il consigliere comunale Luigi Musto che riporto il forte disappunto dei tifosi del Napoli:  “Mi trovo stavolta a dover esprimere il mio totale dissenso per le decisioni arrivate in queste ore dagli organi calcistici internazionali riguardo il match di Champions League tra Rangers e Napoli di Martedi 13 Settembre.

Mi chiedo che senso abbia non tanto spostare l’incontro di 24 ore posticipandolo al mercoledì 14, vista la ragione di ordine pubblico richiesta dalla Polizia locale per la presenza del feretro della Regina propio in terra Scozzese fino a martedì, quella posso capirla, ma disputare lo stesso evento chiudendo il settore ospiti comunicandolo solo adesso dopo che migliaia di Partenopei e tifosi Azzurri dovunque hanno già acquistato biglietti, voli, hotel, quello non è accettabile”, scrive Musto.

Che ricorda e precisa: “Una macchina che si è già mossa da settimane e che pur rispettando il dolore di un popolo e l’imprevedibilita’ dell’evento, non può far pagare agli appassionati decisioni cosi drastiche.
La Ssc Napoli rimborserà i biglietti acquistati per la partita, ma chi rimborserà quanti sono già li e hanno speso soldi, chi ripagherà i voli da annullare, gli hotel e le caparre versate per tutte le spese accessorie già sostenute. Dovremmo chiederlo al Governo Inglese forse?
O ribadire all’ UEFA che deve pensare un attimo alle conseguenze prima di agire?”.

LEGGI ANCHE  Portici, spacciatore a 15 anni: a casa un fucile e 6 coltelli

Domande lecite che raccolgono il forte dissenso dei tifosi del Napoli: “Uscirsene con il vietare la trasferta poi agli Scozzesi a Napoli nella partita di ritorno cos’è ,il contentino mascherato da “par condicio”?Semplicemente assurdo. Mi stanno già giungendo richieste in tal senso, cosi come leggo e immagino si stiano chiedendo in queste ore tante persone giustamente arrabbiate.

Ho detto a margine dell’evento di cui sopra, cosi come già fatto in passato, che ho sempre difeso l’interesse della mia città e dei Napoletani in questi anni,e lo farò anche adesso perché tanti di quelli coinvolti sono proprio quei “Giovani” per il quale mi batto come membro di questa Amministrazione e come primo tifoso. Mi auguro che la società Calcio Napoli si faccia sentire nelle sedi opportune per tutelare il suo pubblico”.

 

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Finte cure oncologiche e una donna sana morta: arrestato sedicente medico

Benevento. Malati gravi curati con cure 'palliative' e una donna non malata morta per i trattamenti sanitari illegali: indagati due fratelli sedicenti medici. Un arresto...

Maltempo, scuole chiuse a Caserta domani

La decisione del sindaco di Caserta a causa del maltempo che ha colpito tutta la Campania

Accordo tra il Comune Di San Giorgio a Cremano e l’Università Federico II

L'accordo prevede la “Rigenerazione Sostenibile di ex aree industriali da destinare ad Edilizia Universitaria”

IN PRIMO PIANO

Pubblicita