google news

Dottoressa schiaffeggiata al Cardarelli e autista del 118 picchiato a Bacoli

Autista del 118 di Bacoli ha riportato la frattura del bacino alla viglia del matrimonio della figlia

    Dottoressa schiaffeggiata al Cardarelli, autista del 118 picchiato a Bacoli: una giornata dura quella di ieri per gli operatori sanitari di Napoli e provincia.

    Secondo le segnalazioni dell’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate sono ben 48 le aggressioni dall’inizia dell’anno. Ieri intorno alle ore 13.30 al Cardarelli la mamma di un minore in attesa di visita stanca di attendere il suo turno ha aggredito la dottoressa del pronto soccorso prendendola a schiaffi.

    “Inutile dire che il figlio della signora era un codice di bassa priorità”, precisa l’associazione.

    Ancora più grave, anche come conseguenze ficihe, l’aggressione avvenuta sempre ieri ma a bacoli. Un autista del 188 intervenuto per soccorrere una persona colta da malore nei pressi della casina Vanvitelliana è stato aggredito dallo stesso. L’autista è caduto  sul ciglio del marciapiede e, purtroppo per lui, ha riportato la frattura del bacino. Ne avrà per tre mesi. E pensare che la prossima settimana dovrà accompagnare la figlia all’altare.

    TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Gricignano di Aversa, incensurato di Sant’Antimo aveva 105 chili di cocaina purissima a casa.Il video

    “Nessuno Tocchi Ippocrate ringrazia le forze dell’ordine che hanno fatto tutto il possibile per aiutare gli equipaggi a prestare assistenza al malcapitato soccorritore, inoltre elogiamo i colleghi di Nunzio della Croce Italia che si sono fatti in 4 , con immenso spirito di “fratellanza” , per dargli sollievo , come d’altronde fanno con ogni singolo paziente caricato in ambulanza”.

    “Alla vigilia delle elezioni ancora nessun politico ha sollevato il problema delle aggressioni al personale sanitario. Il voto bisogna meritarselo, il personale sanitario è molto sfiduciato”, sentenzia l’associazione.

    google news

    ULTIME NOTIZIE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    CRONACHE TV