Benevento: bancarotta fraudolenta, indagato imprenditore

Benevento: bancarotta fraudolenta, indagato imprenditore di San Giorgio del Sannio. Un imprenditore di San Giorgio del Sannio è indagato dalla Procura di Benevento per bancarotta fraudolenta. Questa mattina i finanzieri del Comando provinciale di Benevento hanno eseguito l’ordinanza del Gip che prevede le misure cautelari del divieto di esercitare attività di impresa, ricoprire cariche negli […]

google news

Benevento: bancarotta fraudolenta, indagato imprenditore di San Giorgio del Sannio.

Un imprenditore di San Giorgio del Sannio è indagato dalla Procura di Benevento per bancarotta fraudolenta. Questa mattina i finanzieri del Comando provinciale di Benevento hanno eseguito l’ordinanza del Gip che prevede le misure cautelari del divieto di esercitare attività di impresa, ricoprire cariche negli uffici direttivi per un anno e l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Le indagini sono nate dal fallimento, dichiarato dal Tribunale di Benevento con sentenza emessa nel mese di Gennaio 2021, di una società con sede a San Giorgio del Sannio ed operante nel settore della carpenteria metallica, con passivo accertato pari a circa 1,1 milioni di euro. Gli uomini della GdF, coordinati dalla procura, hanno identificato l’amministratore di fatto della società e scoperto come lo stesso avrebbe posto in essere una serie di azioni per ‘spoliare’ l’azienda del proprio patrimonio o danneggiare i creditori.

Tra le modalità utilizzate anche la costituzione di società di diritto estero per la costruzione di serbatoio di petrolio, gas e benzina in Medio Oriente con le quali avrebbe sottratto alla società fallita attrezzature e beni aziendali per 300mila euro.

Le indagini hanno anche consentito di acquisire gravi indizi rispetto all’inadeguatezza delle scritture contabili consegnate alla curatela fallimentare nonché alla realizzazione di ulteriori spin-off aziendali in favore di altre imprese gestite dagli stessi soggetti ed operanti all’interno dello stesso settore industriale, con rilevanti pregiudizi per i creditori della società fallita.

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Il bidello assassino di Melito non collabora. La figlia: “Mi vergogno”

Convalidato il fermo di Giuseppe Porcelli, per la procura è lui l'assassino del professore di sostegno Marcello Toscano

Due aggressioni a personale sanitario a Napoli e ad Acerra

Operatore sanitario aggredito a pugni all'ospedale del Mare mentre a villa dei Fiori di Acerra alcuni utenti hanno distrutto l'accettazione

Palestra Culturale, lezione concerto con Giovanni Bietti

"La lira di Orfeo , i miti classici della musica occidentale' per un altro appuntamento della rassegna agli scavi di Pompei.

Controlli nella “movida” di Napoli: multe e denunce

Continuano i controlli da parte delle forze dell'ordine nella movida di Napoli: identificate ieri 56 persone

IN PRIMO PIANO

Pubblicita