Ischia dice sì agli ormeggi dei maxi yatch

Ischia dice si’ agli ormeggi dei maxi yatch: le imbarcazioni superiori ai 24 metri potranno ancorare in 4 zone. Si’ all’ormeggio dei maxi yacht nel mare di Ischia: le imbarcazioni superiori ai 24 metri di lunghezza potranno ancorare in quattro zone specifiche delle acque che circondano l’isola dove per anni e’ stato in vigore il […]

google news

Ischia dice si’ agli ormeggi dei maxi yatch: le imbarcazioni superiori ai 24 metri potranno ancorare in 4 zone.

Si’ all’ormeggio dei maxi yacht nel mare di Ischia: le imbarcazioni superiori ai 24 metri di lunghezza potranno ancorare in quattro zone specifiche delle acque che circondano l’isola dove per anni e’ stato in vigore il divieto assoluto di ormeggio.

Il provvedimento e’ stato adottato dal Regno di Nettuno, l’area marina protetta di Ischia, Procida e Vivara che su indicazione del consiglio di amministrazione e accogliendo le richieste degli operatori turistici ha avviato la modifica della norma che vietava la sosta con ancoraggio dei maxi yacht ora invece possibile, pagando le relative autorizzazioni e rispettando le norme di accesso e le procedure di sicurezza.

L’ormeggio dei maxi sara’ consentito al largo di Forio (zona San Francesco), nella baia dei Maronti (zona adiacente rada porto Sant’Angelo) e al largo di Ischia e di Lacco Ameno ma come precisa Antonino Miccio, direttore dell’area marina protetta “si tratta di una deroga al regolamento che contempera l’esigenza della tutela dei nostri ecosistemi, che per noi resta inderogabile, con lo sviluppo economico e turistico dell’isola d’Ischia, che, come dimostriamo con questo nuovo step, non e’ incompatibile con la mission di un’area marina protetta”. 

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Omicidio di Avellino, i fidanzati assassini si scambiavano 800 messaggi al giorno

Ripartito il processo a carico di Elena Gioia e Giovanni Limata che nel 2021 uccise a coltellate Aldo Gioia, padre della ragazza

A Castellammare inaugurata la ludoteca Artigiani di Preziosità

Iniziativa voluta da don Luigi Milano, parroco della parrocchia del Carmine a Castellammare

Vico Equense, il 7 ottobre torna il Premio scientifico Capo d’Orlando

Tra i premiati il Nobel Emmanuelle Charpentier e il giornalista Gennaro Sangiuliano, direttore del Tg2

Caffè espresso Italiano da Venezia a Napoli si candida a patrimonio immateriale UNESCO

Appello per raccolta firme, Borrelli (Europa Verde): “Il nuovo governo presenti la candidatura all'Unesco".

IN PRIMO PIANO

Pubblicita