Caivano, ‘Ferma o ti uccido’: virale il video su aggressione a una donna

SULLO STESSO ARGOMENTO

Caivano. “Ferma o ti uccido”. Bloccata a terra da un’altra donna, alla malcapitata vengono tagliati i capelli.

E’ la scena di un video diventato virale sui social. L’aggressione dopo una discussione, non e’ chiaro per quale motivo. Alla vittima viene intimato di non muoversi: le viene tagliata una ciocca di capelli con la minaccia: ‘Se ti muovi ti accoltello’.

La vittima e’ a terra, piange e si dispera. Poi si sente la voce di una terza donna che invita a non fare pazzie e a non accoltellare la donna a terra. Non e’ chiaro dove il fatto sia avvenuto, molto probabilmente a Caivano e a quando effettivamente risalga. Il video e’ stato inviato anche al consigliere regionale, Francesco Emilio Borrelli.

    “Allegata alla segnalazione i nomi e le generalita’ della vittima e della carnefice. Se la vicenda fosse confermata e avvenuta nei modi in cui mi e’ stata segnalata e si vede sul video saremmo alle barbarie”, dice Borrelli.

     


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Una tripletta di Lookman regala l’Europa League all’Atalanta

    Grazie a un Lookman in forma strepitosa e autore...

    DALLA HOME

    Una tripletta di Lookman regala l’Europa League all’Atalanta

    Grazie a un Lookman in forma strepitosa e autore di una tripletta d'autore l'Atalanta vince l'Europa League. I nerazzurri sconfiggono 3-0 il Bayern Leverkusen nella finale disputata all'Aviva Stadium di Dublino. A decidere l'incontro la tripletta di Lookman, a segno al 12' e al 26' del primo tempo e al...

    Il sindaco di Bari a De Laurentiis: “Venda subito la società”

    Bari. A poche ore dalla gara di ritorno dei playout contro la Ternana, che deciderà il destino del Bari in Serie B, il patron Aurelio De Laurentiis scatena una nuova polemica in città con le sue dichiarazioni in Senato sulla multiproprietà. De Laurentiis, proprietario del Bari attraverso la Filmauro, ha...

    CRONACA NAPOLI

    TI POTREBBE INTERESSARE