#Gemelli morti di #Covid, uno vaccinato l’altro no. E’ accaduto nel #Mantovano, i decessi sono avvenuti a pochi giorni di distanza






Gemelli morti di Covid, uno vaccinato l’altro no. E’ accaduto nel Mantovano, i decessi sono avvenuti a pochi giorni di distanza

Sono morti a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro per il Covid, contro cui uno aveva scelto di farsi vaccinare e l’altro no. Una decisione che li aveva messi su posizioni opposte dopo una vita sempre insieme.

E’ quanto accaduto a due fratelli gemelli di 71 anni, Paolo e Carlantonio Mantovani, originari di Cogozzo una frazione di Viadana in provincia di Mantova.

L’ultimo ad andarsene in un ospedale di Milano, pochi giorni dopo il gemello, è stato Carlantonio i cui funerali si sono celebrati ieri e che è stato ricordato sulla pagina Facebook della parrocchia Beata Vergine delle Grazie di Viadana.

“Dopo pochi giorni dalla scomparsa del suo fratello gemello, ha concluso la sua esistenza terrena il caro Carlantonio Mantovani – si legge sulla pagina della parrocchia -. Informatore farmaceutico, come suo fratello, trascorreva con lui molto tempo durante i mesi invernali, mostrando un legame di sintonia molto profondo”.

Proprio Carlantonio a differenza del fratello Paolo aveva scelto di farsi vaccinare contro il Covid.

A Cogozzo, paese lungo le rive del fiume Po, li conoscevano tutti perché erano gemelli, appassionati di calcio e perche’ erano figli della maestra del paese, la “temuta maestra Lea Maffini Mantovani”, come ricordato sulla pagina della parrocchia. Nonostante avessero deciso di vivere in due regioni diverse, uno Paolo si era trasferito in provincia di Bologna e Carlantonio in provincia di Verona, passavo molto tempo insieme non solo quando tornavano nel paese natale ma anche per delle vacanze insieme, l’ultima delle quali in Liguria.

Sembra che proprio in occasione di questo soggiorno al mare, lo scorso novembre, i due abbiano contratto il che li ha portati alla morte a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro.

Il primo ad andarsene è stato proprio Paolo che aveva deciso di non farsi vaccinare, cosi’ come la moglie anche lei positiva che si trova ricoverata in ospedale. Per Carlantonio, che invece era vaccinato con due dosi, sembrava esserci una speranza in più ma poi “lentamente il degrado lo ha portato alla morte, avvenuta durante la degenza a Milano”, ha ricordato il parroco di Viadana parlando degli ultimi giorni di vita.

Ora i due sono di nuovo insieme e riposano nella tomba di famiglia, in paese molti li ricordano come i due gemelli inseparabili. “Ciao Carlo. Hai voluto restare vicino a Paolo anche nell’ultimo viaggio. Ci ricorderemo sempre di voi”, si legge nei commenti sulla pagina social della chiesa.


Nocera, usura a un parrucchiere: condannato lo strozzino

Notizia precedente

Nuovo record di morti covid in Italia: 313

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..