San Giorgio a Cremano: la storia della città nella prima fototeca comunale

#SanGiorgio a Cremano: la storia della città nella prima #fototecacomunale. Al via il progetto che coinvolge cittadini e famiglie con le immagini che raccontano il territorio, gli usi e i costumi

fototeca comunale san giorgio a cremano
Fototeca comunale _ San Giorgio a Cremano
google news

San Giorgio a Cremano: la storia della città nella prima fototeca comunale. Al via il progetto che coinvolge cittadini e famiglie con le immagini che raccontano il territorio, gli usi e i costumi

Raccontare la storia della città, attraverso i ricordi delle famiglie sangiorgesi. Nasce il progetto della prima Fototeca Comunale che intende raccogliere le immagini scattate dai concittadini, patrimonio di molte famiglie . L’idea, nata dal Sindaco Giorgio Zinno e dall’assessore alla Cultura, Pietro De Martino, prevede il coinvolgimento diretto dei cittadini, che diventano così parte integrante della prima fototeca collettiva a disposizione della comunità. Chiunque voglia farne parte infatti, potrà inviare le proprie foto storiche, in formato digitale che ritraggono per lo più strade, beni architettonici ed artistici, persone, mestieri, eventi, usi e costumi propri della comunità, magari scattate da un genitore o conservate tra i ricordi di famiglia, alla mail fototeca.comunale@e-cremano.it.

Se le fotografie non sono state digitalizzate, basterà indicare nella mail Nome, Cognome e numero di telefono) e un addetto ricontatterà il cittadino per prendere parte al progetto e provvedere ad una eventuale digitalizzazione delle foto preventivamente selezionate. Un referente infatti, concorderà le modalità di inserimento dei beni fotografici nell’archivio, per cui sono previste diverse possibilità: donazione delle stampe fotografiche antiche; trasferimento di file in caso di immagini digitali o scansione di stampe; duplicazione del materiale fotografico, considerato di particolare valore, poi restituito al proprietario. Il materiale raccolto sarà conservato e valorizzato come patrimonio collettivo da tramandare e sarà fonte di studio, di ricerca, di memoria storica oltre ad essere protagonista di eventi espositivi e di divulgazione, anche attraverso il web.

“Le immagini fotografiche che ognuno di noi custodisce con cura sono preziose testimonianze della nostra storia del nostro patrimonio culturale ed umano – ha detto il Sindaco Giorgio Zinno – e raccontano la nostra città e i suoi cambiamenti, il nostro stile di vita e le sue trasformazioni nel tempo. Ognuno di noi può essere protagonista della prima la fototeca della nostra città. Mostriamo il forte senso di appartenenza alla nostra meravigliosa San Giorgio a Cremano. Proviamo a raccontare la nostra storia attraverso i ricordi delle nostre famiglie”.