Dopo tre condanne all’ergastolo è stato assolto Costanzo Apice: accusato di essere l’esecutore materiale dell’omicidio di #MarianoBacioterracino avvenuto nel rione Sanità a Napoli il 12 maggio di 13 anni fa




Assolto Costanzo Apice: per la Corte d’Assise d’Appello di non è lui il famoso killer col cappellino.

Dopo il quinto processo è stato ancora una volta non dichiarato colpevole e l’ergastolo inflittogli cancellato. In carcere dal 2009 anche per un altro omicidio, Apice era accusato del delitto di Mariano Bacioterracino, ex rapinatore freddato nel rione Sanita’ a il 12 maggio di 13 anni fa.

Il video dell’esecuzione fece il giro del web. Il killer con il cappellino davanti una sala giochi.La pistola, tre colpi di pistola e quello di grazia alla nuca.

LEGGI ANCHE  Napoli, indagati i genitori di Sibillo per l'altarino a Forcella

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:  camorra-lomicidio-in-diretta-di-bacio-terracino-alla-sanita-le-nuove-accuse-del-super-pentito-dei-moccia-il-verbale

Perizie balistiche, antropometriche, ricostruzioni al computer e pentiti non sono bastati. Apice, difeso dall’avvocato Claudio Davino, è stato dichiarato innocente dopo tre condanne all’ergastolo.


Napoli parte per Torino: l’Asl dà il via libera alla squadra

Notizia precedente

Sorrento, Giffoni e New York in ‘Petali di cinema’

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..


Commenti

I Commenti sono chiusi