valentina varriale
Valentina Varriale/foto comunicato stampa


Venerdì 3 dicembre h. 19.30 l’Associazione Cappella Neapolitana, con la direzione artistica di Antonio Florio, presenta, l’ultimo appuntamento 2021 in calendario, con il soprano , accompagnata al piano da Antonello Di Maio, in ‘O Vico, Echi, voci e sussurri della antica. Il concerto viene riproposto dopo il successo dello scorso luglio, che vedeva la sala ridotta nei posti, in ottemperanza alle normative anti covid.

Il timbro morbido e l’eleganza della voce di Valentina Varriale, accompagnata al piano da Antonello Di Maio, per un concerto dedicato alla canzone storica di ricerca.

Un repertorio che spazia da Federico Ricci ai fratelli franco-napoletani Cottrau, passando per Saverio Mercadante e Gaetano Donizetti. Canzoni su vecchi testi popolari, come gli Echi di di Mario Pilati, canzoni iconiche come Fenesta Vascia, ‘O Vico, tracceranno un affascinante percorso di sonorità e parole riprendendo quella che fu una consuetudine della prima metà dell’Ottocento quando le canzoni popolari napoletane vengono accompagnate al pianoforte per essere suonate nei salotti borghesi.

LEGGI ANCHE  A Torre Annunziata rotta del contrabbando, sequestrati 440 chili di 'bionde': arrestato un 62enne casertano

Si restituisce tutta la suggestione e le atmosfere di un’epoca in cui era la capitale europea della musica. Una ricercatezza raffinata e puntuale che restituisce perle di struggente bellezza come Divuzzione, e canzoni rappresentative di nel mondo come ‘O sole mio.

Valentina Varriale, protagonista su palcoscenici nazionali e internazionali, soprano specializzato nel repertorio barocco, più volte premiata dalla critica, la Varriale ha sempre goduto di grande stima e affetto da parte del pubblico. Formatasi con Antonio Florio con cui ha a lungo lavorato, poi voce prediletta di Nicola Piovani, e protagonista del melodramma ottocentesco italiano.