Cava de’ Tirreni si piange la morte della prof. Simona Lamberti

Simona Lamberti, 41anni, sposata con un poliziotto e madre di due figlie, è morta nell'incidente di ieri pomeriggio nella galleria di Seiano. Insegnava educazione fisica e aveva una scuola di ginnastica ritmica

google news
Simona Lamberti
Simona Lamberti in un'immagine dal suo profilo facebook

A Cava de’ Tirreni si piange la morte della professoressa di educazione fisica Simona Lamberti morta ieri pomeriggio in un incidente stradale nella galleria di Seiano.

Nello scontro tra la sua Micra e un bus turistico sono rimaste perite altre 10 persone e tra queste otto turisti stranieri e il conducente dell’autobus, residente a Napoli, che ha avuto la peggio. Per liberarlo dalle lamiere è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco. L’uomo ora è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia, ha riportato traumi e ferite al volto e al torace e la frattura di entrambe le gambe. Per i turisti stranieri, crocieristi che stavano raggiungendo Sorrento, solo tanto spavento, qualche graffio e contusioni varie.

Simona Lamberti era molto conosciuta nella città dei portici per la sua attività di insegnante di ginnastica: gestiva una scuola di ginnastica ritmica la “Ads New Armony”. La scorsa settimana aveva accompagnato le sue allieve ai campionati nazionali di Rimini. Sposata con un agente di polizia e madre di due figlie, Simona Lamberti insegnava educazione fisica all’ ICS di Positano e Praiano “Lucantonio Porzio”.

Sulla pagina facebook della scuola il commovente ricordo:
“Addio alla cara prof.ssa Simona Lamberti. Tornava a casa dopo una giornata di lavoro a scuola, la prof.ssa Simona Lamberti. E la sua vita è stata improvvisamente spezzata, nel tragico incidente stradale di questo pomeriggio a Seiano.
L’intera comunità scolastica è sotto choc. Il dolore toglie il fiato e rende difficile anche solo trovare le parole. Affranti e ancora increduli, piangiamo una docente speciale, molto amata da tutti, un’insegnante che viveva la sua professione con grande serietà e passione, donando ogni giorno il suo dolce sorriso ai nostri alunni. Per questo le siamo grati e la porteremo sempre nei nostri cuori. Ci stringiamo forte alla famiglia, partecipando al suo immenso dolore”.

La pagina facebook della vittima da ieri è invasa di foto e di ricordi. L’indagine sull’incidente è affidata agli agenti della polizia stradale di Sorrento sotto il coordinamento del pm Andreana Ambrosino della Procura di Torre Annunziata. Sono stati acquisiti i  filmati e sono state ascoltati alcuni testimoni. Inoltre sono stati sequestrati i cellulari della vittima e del conducente del bus turistico. Si dovrà accertare se le cause dell’incidente siano riconducibili a una distrazione alla guida, a un guasto meccanico oppure a un malore.

LEGGI ANCHE  Clan e politica a Napoli, a processo per voto di scambio politici e camorristi

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Incidente in galleria a Seiano: muore una donna

@RIPRODUZIONE RISERVATA

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Covid in Campania, anche oggi nessuna vittima

Indice di positività al covid in Campania risale al 17,4%. Terapie intensive -2, in aumento di +6 degenze

Fs, in un libro a fumetti la storia del museo di Pietrarsa

Graphic novel scritta da Elia Munaò e disegni di Elia Mazzantini

Jabil, 190 licenziamenti: questa mattina assemblea straordinaria davanti ai cancelli

Dopo l'annuncio da parte della jabil della conferma di 190 licenziamenti

A Napoli pusher arrestato al Borgo Sant’Antonio

 Operazione dei Falchi della Squadra Mobile di Napoli: in manette 27enne di El Salvador

IN PRIMO PIANO

Pubblicita