Luciano Spalletti mastica amaro dopo il terzo ko interno consecutivo contro lo Spezia. Il tecnico degli azzurri è intervenuto nella conferenza stampa post-partita dal Maradona, nella quale ha analizzato brevemente la sconfitta.

“Difficile accettare una simile, è un momento nel quale le cose per un dettaglio o un episodio non vanno a buon fine – ha detto l’allenatore -. E’ un momento particolare, ci mancano dei giocatori fisici e stiamo facendo un gioco diverso, solo palla a terra. Siamo scesi bene in campo, ci è mancata la scelta finale e con il passare dei minuti ci siamo innervositi. Abbiamo fatto degli errori che non vanno commessi”.

Spalletti ha anche parlato della sostituzione di Mertens, rimpiazzato all’intervallo da Petagna: “E’ stata una scelta mia. La squadra era in equilibrio e avevo pensato servisse un po’ di fisicità in area di rigore. Per questo ho fatto questa sostituzione”. Sul momento difficile: “Per me la differenza non la fanno vittorie o sconfitte, ma l’atteggiamento della squadra. Nelle ultime gare ci è mancata prestanza fisica e forza di chiudere la palla giocata per terra”.

Il tecnico ha infine commentato anche il gesto a fine partita del presidente De Laurentiis, che è andato negli spogliatoi ad incoraggiare la squadra: “I calciatori erano tutti con la testa giù, è una cosa che è stata accolta bene. Sentire parole del genere ti trasmettono quell’inizio di reazione che bisogna trasmettere sul campo”.

Vincenzo Scarpa




Le pagelle del Napoli: Juan Jesus, errore sanguinoso; Lozano spreca

Notizia precedente

Oroscopo oggi la giornata segno per segno

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..