Tv

Il fenomeno Squid Games – Netflix colpisce ancora

Squid Games è arrivato in sordina e ha fatto il botto. E dopo Strangers Things Netflix crea nuovo cult



squid games
Photo by Netflix




Squid Games , la serie di Netflix diventata cult praticamente da subito , da settimane è la più vista al mondo . Anche da noi in Italia è diventata subito fenomeno nonostante non è stata ancora tradotta in Italiano ed è possibile vederla solo con i sottotitoli.

squid games netflix

Lo staff che gestisce i giochi di Squid Games

E’ un vero e proprio fenomeno che nessuno aveva previsto se non Netflix .
Che ha investito parecchi soldi su questo tipo di serie.

SQUID GAMES VEDI IL TRAILER

Squid Games è una serie tv coreana con una trama semplice ma allo stesso tempo complessa ; un gruppo di uomini si ritrovano a partecipare a dei “games per bambini” non solo per vincere miliardi di soldi coreani , ma per sopravvivere  : i giocatori che arrivano ultimi nel “game” vengono eliminati fisicamente.
Infatti Squid Games è tradotto con “Gioco del Calamaro” un gioco per bambini molto conosciuto in Corea ; ma nella serie tv vengono fatti vari “games” tra cui un due tre stella .

Squid Games - Un due tre stella

Una delle scene cult di Squid Games quando i protagonisti giocano a “un due tre stella”

Alla fine dovrà rimanere un solo vincitore e il finale non è per nulla scontato.

La serie riesce a catturare l’attenzione degli spettatori riuscendo ad evolversi ad ogni puntata passando da un emozione ad un’altra mai banale e mai scontata.

La prima parte della serie si svolge in Corea del Sud seguendo alcuni dei personaggi protagonisti che ritroveremo nel gioco : tutti hanno in comune il fatto di essere pieni di debiti , con vite senza sbocchi e senza più scopo : e vengono “arruolati” nel gioco proprio per questa ragione , persone che non hanno più nulla da perdere.

Quindi una volta accettato di partecipare al “game” si risvegliano in una struttura sconosciuta, vestiti tutti uguali con una tuta verde con stampato il numero del giocatore e senza nessun oggetto personale.
Infatti una volta accettato di partecipare vengono “presi” volontariamente , addormentati e portati nella struttura. Sono ben 456 .

Inizialmente i giocatori non hanno idea ne del premio ne sul tipo di gioco al quale dovranno partecipare e in effetti sembra quasi una scolaresca in gita con un atmosfera quasi rilassata

Dopo che gli vengono spiegate le regole del gioco dallo staff (uomini in tuta rossa e una maschera nera con sopra simboli geometrici come triangolo, quadrato, cerchio ) , vengono portati nell’arena dove si svolgerà il primo gioco che è “Un due tre stella !!” .

SQUID GAMES IL “DIETRO LE QUINTE”

Si chiudono le porte e inizia il gioco , una bambola gigante vicino ad un albero inizia a contare e di scatto si gira dicendo “Stellaaa” : i giocatori rimangono immobili ma alcuni iniziano a muoversi . E qui inizia la seconda parte di Squid Games nel senso che cambia drasticamente il “mood” della serie piombando in un atmosfera di paura e panico : i giocatori che si muovono vengono uccisi da armi montate vicino a dei sensori di movimento ; scatta una vera e propria mattanza poichè anche gli altri giocatori iniziano a scappare verso le porte chiuse e vengono uccisi allo stesso modo.

Rimangono in piedi una minima parte dei giocatori i quali sono paralizzati dalla paura e dal fatto di non capire cosa sta succedendo : nessuno aveva capito che chi perdeva veniva ucciso.

Il gioco va avanti e quasi tutti i rimasti riescono a superare la prova ma al ritorno nella struttura decidono di andare via e lo staff concede loro di votare per stabilire se la maggioranza vuole effettivamente terminare il gioco .
Ma prima gli viene mostrato il premio che ammonta a miliardi di soldi coreani, cifre che fanno cambiare idea a molti sul fatto di rinunciare a giocare.

Si vota e l’ultimo a votare  , il giocatore N.1 , un anziano signore decide per tutti : il gioco è finito si torna a casa.

E qui inizia la terza parte di Squid Games , una nuova evoluzione nella trama : i giocatori che sono ritornati dopo aver scampato la morte si ritrovano nella vita di tutti i giorni con i problemi di tutti i giorni e dopo alcune riflessioni quasi tutti decidono di ritornare a giocare poichè è l’unica possibilità che hanno per guadagnare abbastanza soldi da pagare i debiti.

Qui c’è indubbiamente il riferimento alla società ,non solo coreana, che oramai è ancorata a filo doppio ai soldi accettando il rischio di morire pur di guadagnare soldi

Nuova evoluzione ancora della trama : i giocatori ritornano nella struttura (che si capisce essere su di un’isola ) mentre parallelamente iniziano ad essere svelati i particolari su chi gestisce i giochi : lo staff come per i giocatori è sottoposto a regole severe e chi non le rispetta viene ucciso ; il “Frontman” , l’organizzatore dei giochi vestito anch’esso con maschera , appare sempre più spesso ; poi c’è un detective della Polizia Coreana che riesce ad infiltrarsi tra lo staff e altri dettagli non marginali della serie

Ritornando ai giocatori questi stavolta decidono di dividersi in squadre che principalmente sono due : la prima capeggiata da un giocatore che nella vita reale era un boss della criminalità spietato e approfittatore , la seconda squadra invece riunisce Gi-Hun e Sang-woo due ex amici di scuola che si ritrovano insieme ognuno per motivi diversi , l’anziano concorrente N.1 e un ragazzo pakistano che ha aiutato Gi-Hun nel primo gioco.

La trama scorre attraverso gli altri giochi che mettono sempre più in difficoltà i giocatori i quali per sopravvivere iniziano a compiere scelte sempre più difficili andando contro tutti i loro principi , che cadono ad uno ad uno.

Nel frattempo si scoprono altri particolari importanti come l’identità del FrontMan fino ad arrivare alla sfida finale alla quale arrivano in due : Gi-Hun , Sang-Woo .

Il gioco finale è il gioco del Calamaro : i due iniziano la battaglia che si conclude con un colpo di scena .

Rimane un solo partecipante che diventa il vincitore il quale viene rispedito a casa ancora con più domande che risposte ma con il premio promesso.

Passa un anno e si scopre che il vincitore non è riuscito a godersi la vincita : troppi sono i ricordi e rimorsi successi durante il gioco per riuscire a dimenticarli cosi facilmente.

Quasi alla fine dell’ultima puntata viene chiamato da un misterioso uomo che si scopre essere il creatore del gioco ; è morente e prima di morire confessa al vincitore che ha fatto tutto questo per riprovare la sensazione di libertà e felicità che aveva da bambino quando appunto giocava.

Si chiude cosi la prima stagione di Squid Games che per il suo particolare modo di raccontare le evoluzioni dei partecipanti e le loro vite riesce a tenere letteralmente incollati gli spettatori allo schermo .

E’ una serie Tv nuova, con un genere nuovo (anche se esistono film e altre serie che sono incentrate sui “game) ma probabilmente la cosa in più è la capacità di raccontare un mondo nel mondo senza nascondere troppi elementi senza svelare tutto troppo presto.

Anche la colonna sonora contribuisce alla piacevolezza del racconto e all’atmosfera di tutta la trama

IL TRAILER DI SQUID GAMES
DIETRO LE QUINTE DI SQUID GAMES

Google News

Incidente stradale sulla Statale Appia: muore 24enne

Notizia precedente

Scontri al corteo No green pass a Roma. Cgil occupata da manifestanti fascisti

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..