Ad Acerra, al bracconiere denunciato dai forestali, anche diverse per un importo di circa 700 euro

I della stazione di Marigliano, nell’ambito dei servizi disposti dal Gruppo Carabinieri di Napoli, insieme ai volontari della acerr di hanno sorpreso nelle campagne acerrane un uomo intento a cacciare con l’utilizzo di un richiamo acustico elettromagnetico.

ADS

Controllato, è stato trovato in possesso di un fucile beretta calibro 12. All’arma era stato tolto il riduttore per permettere una maggiore quantità di carico delle cartucce e sparare più colpi.

LEGGI ANCHE  Siani, a 36 anni dall'omicidio Mattarella riceve il fratello e una delegazione de Il Mattino

Il 50enne è stato denunciato a piede libero all’Autorità Giudiziaria per esercizio dell’attività venatoria con mezzi non consentiti e per l’alterazione delle caratteristiche tecniche del fucile.

Il fucile è stato sequestrato. Stessa sorte per le 50 cartucce e per il fonofilo comprensivo di cassa, batteria e di 2 schede che producono il canto di diverse specie di avifauna, anche di quelle protette.
Elevate nei confronti del bracconiere anche diverse sanzioni amministrative per un importo di circa 700 euro.



Esperto in diritto Diplomatico e Internazionale. Lavora da oltre 30 anni nel mondo dell’editoria e della comunicazione. E' stato rappresentante degli editori locali in F.I.E.G., Amministratore di Canale 10 e Direttore Generale della Società Centro Stampa s.r.l. Attento conoscitore della realtà Casertana.

Castellammare, incendio distrugge 16 auto in una concessionaria

Notizia precedente

Napoli, controlli a Poggioreale: 75 persone identificate

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..