ex jabil softlab

Non c’è pace per gli operai dell’ex Jabil: trasferimento a Cagliari con una mail Oggi i lavoratori di Orefice Generators in protesta in Prefettura Caserta. Con loro anche i colleghi della Jabil e della Softlab

I lavoratori Orefice Generetors si sono riuniti in protesta all’esterno della prefettura di Caserta.

PUBBLICITA'

Con loro anche i colleghi della Jabil e della Softlab.

Ai lavoratori di Orefice, come spiegano i sindacati, è stato imposto via mail un trasferimento improvviso in Sardegna, nonostante gli incentivi statali per il ricollocamento dei lavoratori ex Jabil, la multinazionale con sede a Marcianise (Caserta).

LEGGI ANCHE  A Napoli nasce osservatorio permanente su comunità LGBTQI

In centinaia stanno chiedendo la possibilità di poter lavorare alle condizioni stabilità in partenza. “Lavoratori svenduti restano disoccupati”, riporta uno striscione dei manifestanti.


Altro Lavoro

Google News


Ti potrebbe interessare..